E’ giunta l’ora di fare i conti

di Redazione, @forzaroma

Guardate come avete ridotto la Roma. Guardate lo scempio, assumetevi le vostre responsabilit?, nessuno escluso. Dal Presidente Pallotta, che forse da Boston non ha l?esatta percezione del disastro, fino a Zeman, passando per Baldini, Sabatini, Baldissoni e Fenucci. E mettiamoci dentro anche Zanzi, che da quando ? arrivato non ha lasciato traccia di s? e ha seguito da osservatore le nefandezze di cui sono stati protagonisti i dirigenti chiamati a decidere. Anzi, pagati (e molto bene) per decidere.

Salviamo il parco giocatori, anche se sulla qualit? di certi acquisti ci restano molto dubbi. Ma poi sono tutti colpevoli. Zeman con la sua arroganza, con la sua incapacit? di cambiare: ripropone gli stessi limiti di trent?anni fa. Ha sbagliato ad accettare una squadra che non ha giocatori adatti alla sua utopia. Ha sbagliato a mettere in discussione De Rossi e Osvaldo: da quel giorno li ha persi. Ha sbagliato a svilire l?azzurro. Ha sbagliato a mettere in discussione Stekelenburg. Ma Zeman ? solo un dipendente. Dopo aver sbagliato due allenatori in due anni, chi sceglier? il terzo? Baldini? Sabatini? No, ancora loro? Acclarate le enormi enormi responsabilit? del boemo, i dirigenti scelti da questa anomala propriet? hanno sbagliato tutto quello che c?era da sbagliare. Hanno delegittimato il boemo, salvo poi confermarlo il giorno dopo. Hanno tentato di cedere Stekelenburg, richiamandolo da Londra in fretta e in furia. Per non aver trovato un sostituto adeguato, quando invece avrebbero dovuto creare le condizioni per rilanciare al posto dell?impresentabile Goicoechea.

 

E i casi De Rossi e Stekelenburg non poteva certo risolverli Pallotta da Boston. I tifosi sono stanchi e sono pronti a presentare il conto. Ieri all?Olimpico sono stati contestati duramente Baldini e Sabatini. E? arrivato il momento di assumersi le proprie responsabilit? . Ricordando che il 17 aprile si gioca il ritorno di Coppa Italia con l?Inter. La finale potrebbe valere l?Europa. Mancano due mesi e mezzo, forse ? l?ultima chance per salvare la stagione.

Guido d?Ubaldo
Corriere dello Sport

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy