E adesso tocca a Destro e Ljajic

Stasera i due giovani potenziali campioni hanno l’occasione per affermarsi.

di finconsadmin

Mattia e Adem sono due giovani potenziali campioni. Possono fare la fortuna della Roma e di Garcia, che non perde occasione di dar loro fiducia. Eccone un’altra, a Verona. Destro e Ljajic a livello tecnico sembrano fatti l’uno per l’altro. Il serbo è in grado di svariare su tutto il fronte d’attacco, creare la superiorità numerica, dare l’assist o andare direttamente al tiro. Destro è quasi infallibile negli ultimi  metri, vero signore dell’area piccola.

Insieme a loro dovrebbe completare il tridente Alessandro Florenzi, un giocatore altruista, che sa mettersi al servizio dei compagni e fornire loro anche ottimi palloni. Destro è l’uomo dai gol facili, una dote importante perchè quei gol ti fanno vincere e ti fanno fare tanti punti in classifica. Basta servirlo spesso, metterlo in moto. Ljajic ha classe e talento per rifornirlo con qualità. Senza Totti può e deve prendersi più responsabilità. A Parma Adem si è sbloccato, Garcia spera di rivedere finalmente il Ljajic dell’inizio della stagione scorsa quando riusciva spesso a fare la differenza.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy