Dubbio Totti, De Rossi c'è

di Redazione, @forzaroma

(Corriere dello Sport – A.Ghiacci) – Che avrebbero dovuto saltare l’allenamento di ieri, lo si era capito già martedì pomeriggio quando, poco prima della fine della seduta di lavoro, entrambi avevano lasciato il campo, uno per un problema alla coscia sinistra, l’altro per un indolenzimento.

Il problema però è sorto ieri, quando i due romani, romanisti e capitani della squadra giallorossa, Totti e De Rossi, si sono presentati a metà mattina a Villa Stuart, per effettuare tutti i controlli del caso. Il comunicato della Roma parla chiaro: «Francesco Totti ha riportato un’elongazione al bicipite femorale sinistro, il programma fisioterapico e di allenamento sarà valutato quotidianamente. Daniele De Rossi soffre di patologia infiammatoria al calcagno del piede destro» . I due ieri non sono scesi in campo, effettuando a Trigoria le terapie del caso tra lettino e palestra. Con tutta probabilità, Totti si fermerà con il Genoa. Il problema accusato alla coscia sinistra richiede solo qualche giorno per il recupero completo, ma a Trigoria, come da linea ormai definita e valida per tutti, nessuno ha voglia di correre rischi affrettando i naturali tempi di ripresa. E De Rossi? Il mediano anche oggi potrebbe svolgere parte del lavoro in maniera differenziata, ma la sua presenza contro la squadra di Marino non appare in dubbio: al massimo De Rossi potrebbe giocare con un rinforzo di gomma nella parte posteriore dello scarpino, così da attutire i colpi di corsa e di gioco. (…)

DUBBIO – Chi invece resta in forte dubbio per lunedì sera, sempre perché Luis Enrique non ama rischiare nel recupero degli infortunati, è Miralem Pjanic. Il centrocampista bosniaco anche ieri ha lavorato a parte: il problema al retto femorale sinistro appare superato, ma nessuno, tranne lui stesso, ha voglia di forzare. Molto probabilmente anche Pjanic, al pari di Totti, sarà risparmiato con il Genoa per arrivare nelle migliori condizioni alla sfida in casa del Milan. Quindi nel posticipo di lunedì la Roma dovrebbe presentarsi con Stekelenburg tra i pali, Rosi e Josè Angel sugli esterni, Kjaer e Heinze (diffidato) al centro della difesa; De Rossi, Gago e uno tra Greco, Marquinho e Simplicio a metà campo; Lamela dietro al rientrante Osvaldo e Borini. Ancora quattro allenamenti, che come sempre con Luis Enrique serviranno a guadagnare posizioni nella corsa a una maglia da titolare. Ieri, come era stato la scorsa settimana, il tecnico giallorosso è stato contento del lavoro svolto dal gruppo: «Bravi, ragazzi!» ha esclamato a fine seduta.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy