De Rossi sceglie di rispondere solo sul campo

di Redazione, @forzaroma

(Corriere dello Sport – R.Maida) – Sempre in testa al gruppo, con uno scaldacollo nero come cappello per difendersi dal freddo che a Roma è piombato d’improvviso, senza distrarsi un attimo nelle prove tattiche del giovedì. Correva, sbuffava, calciava. Daniele De Rossi ha reagito così agli ultimi schiaffi dialettici di Zeman, non prima di aver visto su internet la versione integrale dell’intervista. […]

 

GELO – Non c’è stato un chiarimento diretto con l’allenatore, con il quale il rapporto rimane molto formale, ma una chiacchierata con i dirigenti, Baldini e Sabatini, che lo hanno rassicurato: «Stai tranquillo Daniele, abbiamo fiducia in te, cerca di dare il massimo sul campo pensando solo a giocare» è stato il senso del discorso che De Rossi ha ascoltato ieri a Trigoria. Una testimonianza di stima che il giocatore ha apprezzato ma che non ha cancellato l’amarezza del giorno precedente e di tante settimane di gelo. De Rossi è inquieto perché non si sente tutelato agli occhi dei tifosi, non ha capito cosa abbiano davvero in testa i dirigenti, non è sicuro che la società lo consideri così determinante come a febbraio, quando firmò il ricco contratto fino al 2017 che oggi fa tanto discutere.
CONFRONTO – La Roma non ha preso una posizione ufficiale sulla questione, né intende farlo dal momento che Baldini ha stabilito che ognuno ha il diritto di esprimere le proprie opinioni, ma pacatamente ha fatto notare a Zeman di non aver gradito un passaggio dell’intervista. Quello in cui veniva ridimensionato il valore tecnico di De Rossi ( «Si dice che 10-11 squadre lo vogliono ma a me non risulta. A me personalmente nessuno l’ha chiesto. E credo che molte società abbiano fatto altre scelte» ) proprio nella settimana in cui scadeva la squalifica di tre giornate maturata nel derby.[…]
I TEST – Ieri peraltro, contrariamente a mercoledì, Zeman lo ha inserito nella squadra riserve, provando il centrocampo con Bradley, Tachtsidis e Florenzi, tanto per confondere le idee. De Rossi, che è stato schierato con la Roma rossa , non ha fatto una piega: ha anche segnato un bellissimo gol in partitella, mettendo grande agonismo in allenamento. Non è detto che l’esclusione sia definitiva, a maggior ragione osservando la coppia dei terzini: con i titolari c’erano Taddei a destra e Dodò a sinistra, invece dei “soliti” Piris e Balzaretti (ieri 31 anni: auguri). La sensazione è che la formazione più attendibile in vista della Fiorentina verrà testata stamattina, nell’allenamento di rifinitura. E De Rossi spera proprio di esserci. Anche se non ne è sicuro, ricordando che i compagni hanno vinto tre partite di fila senza di lui. […]
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy