Dallo stadio allo sponsor: subito introiti

Prima per vendite di magliette in Italia, la Roma sta lavorando sul main sponsor

di finconsadmin

Ebbene, sembra che funzioni. Che funzionino, anzi. Tutte e tre le nuove maglie della Roma, quelle marchiate Nike, esordio della multinazionale americana come sarto tecnico dei giallorossi. Funziona la prima divisa, visibilissima con il suo rosso profondo. Funziona la seconda, ispirata a modelli classici, con la striscia diagonale a spezzare la brillantezza e la monotonia del bianco. E stando alle prenotazioni funziona anche la terza, che verrà utilizzata sul campo per la prima volta nella trasferta di Champions League a Manchester martedì prossimo. Quasi un abito da sera agonistico, di un bruno che si avvicina al nero ma non lo tocca.

Questione sponsor: Ci stiamo lavorando, garantiscono a Trigoria. E’ pure vero che ci stanno lavorando da un anno e mezzo. Hanno ricevuto proposte, nessuna soddisfacente. E’ che le richieste del club sono impegnative, qualcuno potrebbe dire esose.
Ma è vero che la Roma ha assoluto bisogno di incrementare i ricavi per evitare guai con il fair play finanziario dell’Uefa e non ha intenzione di scendere sotto un minimo di 10 milioni all’anno per tre stagioni.

Come riporta l’edizione odierna del Corriere dello Sport, solo marchi di robusto spessore internazionale possono arrivare a quelle cifre. Infatti lo sponsor sulle maglie potrebbe rientrare in un accordo più vasto che comprenda anche il nome del nuovo stadio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy