Con Sabazzoli a caccia della chimica giusta

di Redazione, @forzaroma

(Corriere dello Sport-R.Boccardelli) Spodestato il totem Zeman, la Roma si scopre nuda di fronte alle proprie responsabilit?. Aurelio Andreazzoli, il cui volto sembra scolpito proprio nel marmo della sua Carrara non potr? mai essere l?ombrellone sotto cui celare mancanze e titubanze. In campo si ricomincia da zero, ma uno zero che si pu? riempire facilmente di tutta la qualit? della rosa giallorossa. (…)
Di certo, con Andreazzoli al timone, ci vorr? qualcuno che lo affianchi, che gli dia forza e perch? no, consigli, anche sul piano strettamente tecnico. Quell?uomo nella Roma c?? e si chiama Walter Sabatini. Che pu? tranquillamente sdoppiarsi nel ruolo di direttore sportivo e, diciamo cos?, assistente speciale dell?allenatore.
Perch? Sabatini? Perch?, e in pochi lo sanno, il diesse giallorosso, a differenza di tanti suoi colleghi, ? anche un allenatore di calcio, con tanto di patentino, quindi abilitato anche a guidare una squadra di serie A… (…)
Chiss? che la fantas?a del diesse (che si nota anche nell?individuazione e nella scelta di piccoli grandi talenti in giro per il mondo) non riesca a creare, unita al pragmatismo dell?uomo di Massa e Carrara, quella chimica vincente che tutti vanno cercando e che nessuno a Trigoria e dintorni sembra pi? trovare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy