Chi è Villalba: Tito, in fuga dalla miseria

di finconsadmin

Cresciuto in fretta, negli stenti di una delle più grosse favela di Buenos Aires, Hector “Tito” Villalba ha cominciato a far parlare di sè grazie alle prodezze in mezzo al campo: come riporta l’edizione odierna del «Corriere dello Sport», il furetto classe 1994 ha segnato il suo primo gol con il San Lorenzo coronando una discesa palla al piede di 90 metri.

 

Da allora i riflettori sono stati puntati su di lui e l’interesse della Roma non ha fatto altro che confermare quanto di buono stia facendo: l’idolo è Cristiano Ronaldo, il ruolo è quello di esterno sinistro di attacco ma a lui piace anche “stare dietro le punte e tirare in porta”, dopo l’esordio nell’agosto dello scorso anno, ha conquistato piano piano la prima squadra riuscendo a disputare 19 gare (8 da titolare) condite da tre gol.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy