Addio Amadei in migliaia all’ultimo saluto

di finconsadmin

Circa duemila persone si sono radunate a Frascati nella cattedrale di San Pietro per l’ultimo saluto ad Amedeo Amadei. Come riporta l’edizione odierna del Corriere dello Sport, in tanti sono accorsi al funerale dell’ottavo re di Roma: a pochi metri dal forno in cui lavorava, si sono stretti ai suoi cari, concittadini e tanti tifosi della Roma, con uno striscione che recitava “Roma è fiera di te”. Presenti al funerale dell’indimenticabile bomber, anche Giancarlo Abete e il dg della Federcalcio Antonello Valentini; oltre a Italo Zanzi e Tonino Tempestilli in rappresentanza della Roma. C’erano anche Giacomo Losi, Luciano Tessari e Riccardo Viola. Con Amadei ci lascia un altro grande eroe leggendario del calcio a cavallo della seconda guerra mondiale. Talento precoce, dotato di velocità e progressione e tiro impressionanti. La sua leggenda si alimentò anche grazie alle sue origini, al forno ereditato dal padre, alla sua fuga in bicicletta da Frascati per andare a fare il provino con la Roma a Campo Testaccio. Ultimamente Amadei è stato inserito nella Hall of Fame della Roma. Intanto ci sono già alcune proposte per commemorare il “fornaretto”: sia a Roma che a Frascati l’intento è di dedicare ad Amadei una via; mentre in tanti vorrebbero dare il suo nome a “Campo Testaccio”, una volte che la Roma riuscirà a valorizzare l’area.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy