Zaniolo trequartista diverte e si diverte. La sua estate decolla

Zaniolo trequartista diverte e si diverte. La sua estate decolla

Col Real è piaciuto in mezzo a Perotti e Ünder e ha ritrovato anche la serenità smarrita

di Redazione, @forzaroma

È il ruolo che più gli piace, quello in cui si diverte di più, quello che sembra cucito addosso su di lui per la classe e per la prestanza fisica che, come diceva Spalletti a proposito di Perrotta prima e Nainggolan poi, “ti fa saltare addosso all’avversario“. Questa capacità Nicolò Zaniolo ce l’ha nel Dna, scrive Chiara Zucchelli su La Gazzetta dello Sport, seppur ancora ventenne e incapace di gestirsi nel migliore dei modi per 90’. Fonseca dopo averlo studiato da vicino per qualche giorno ha deciso di provarlo a volte più esterno, altre più centrale.

Contro il Real Madrid ha giocato in mezzo a Perotti e Ünder e dietro a Dzeko, che con i suoi movimenti gli lasciava ampio spazio per inserirsi. La cosa migliore, l’assist per il gol che Perotti ha dovuto solo spingere in porta, Zaniolo l’ha fatta però sulla fascia destra, concretizzando esattamente quello che vuole Fonseca.

La splendida partita contro il Real Madrid l’ha fatto tornare quel ragazzo di qualche mese fa, che aveva bisogno solo di giocare a calcio per sentirsi felice.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy