Villa Stuart diventa un centro medico Fifa

di finconsadmin

(Corriere dello Sport) Villa Stuart, per i tifosi della Roma, è un nome certamente non sconosciuto. Per anni, i giocatori giallorossi si so­no appoggiati nella pre­stigiosa clinica, per inter­venti chirurgici, analisi, risonanze, ecografie.

Sto­ria poi interrotta per una questione economica, vi­sto che a Trigoria, a quei tempi, non furono mai firmati gli assegni per i relati­vi paga­menti. Sto­ria vecchia, non è da escludere che nel prossimo futuro Villa Stuart torni a essere un punto di riferimento me­dica per il club gialloros­so. Intanto c’è da sottoli­neare come la clinica do­ve opera il professor Pierpaolo Mariani, sia sempre più un centro al­l’avanguardia.

Diventa, infatti, « Cen­tro medico di eccellenza Fifa» per la prevenzione, il trattamento e il recupe­ro dei calciatori. I centri medici di eccellenza sono stati istituiti su espressa richiesta del presidente Blatter con l’obiettivo di offrire ai calciatori di tut­to il mondo un punto di riferimento sanitario e, al tempo stesso, per dare ai medici del calcio una concreta opportunità di confronto e aggiorna­mento. Domani mattina, alle ore undici, la delega­zione Fifa rappresentata dal dottor Michel D’Hoo­ghe, presidente del Comi­tato Medico della Fifa e del Comita­to Esecuti­vo dell’Ue­fa, e dalla dottoressa Katharina Grimm, uf­ficializzerà questo riconoscimento a Villa Stuart Clinic, unica casa di cura italiana a fregiarsi del centro medi­co di eccellenza Fifa.

Per ottenere il ricono­scimento i centri sono soggetti a una valutazio­ne dettagliata da parte della Commissione Medi­ca della Fifa e del centro di valutazione e Ricerca
. In tutto il mondo. Con Villa Stuart, ci sono ven­tidue centri di questo ti­po. Alla cerimonia pren­deranno parte autorità istituzionali, presidenti federali ed esponenti del­lo sport, calciatori ed ex calciatori.

 

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy