Valdes-Montoya, destini incrociati

di Redazione, @forzaroma

(Il Romanista – C. Zucchelli) Montoya, Valdes, Botia: tre destini incrociati che potrebbero coinvolgere anche la Roma, interessata a due di questi tre giocatori, freschi campioni d’Europa con la Spagna Under 21.

L’intreccio va in scena sull’asse Roma-Barcellona-Gijon e vede Montoya e Valdes che piacciono molto al Barça ma non abbastanza da essere inseriti in pianta stabile in prima squadra. Ecco perché la Roma potrebbe approfittarne. Montoya è un terzino destro per cui Luis Enrique stravede. Valdes gioca invece a sinistra ed è conosciuto benissimo da Carlos Lopez, l’uomo che consiglia i giocatori all’allenatore spagnolo. Entrambi dovrebbero (e per ora vorrebbero) essere a disposizione di Guardiola da luglio. Ma non è detto che, entrambi, giochino titolari. Ecco perché dalla Spagna rimbalza questa ipotesi: Valdes al Barça sulla fascia sinistra, con Adriano che cambia ruolo e diventa il vice di Dani Alves a destra e Montoya, almeno inizialmente, fuori dai giochi. Il quale, piuttosto che passare un altro anno a fare la spola col Barça B, potrebbe prendere in considerazione altre soluzioni. Come confermato dal suo procuratore, Josè Orobitg, a Impero Romanista: «Al momento con la Roma non c’è nessuna trattativa. Montoya vorrebbe restare, ma è anche vero che se arrivasse una proposta concreta potremmo valutarla e lui potrebbe aprirsi a nuove possibilità. Per adesso, però, vuole restare al Barcellona».

Non è però detto che Valdes si trasferisca dai campioni d’Europa. E qui entra in gioco, Botia. Il difensore è in comproprietà tra Sporting Gijon e Barça e i rapporti tra le due società, proprio per questa vicenda, non sono idilliaci. Qualche mese fa i blaugrana avevano offerto per Valdes poco meno di due milioni, richiesta rispedita al mittente visto che il Barça, all’epoca dell’affare Botia, non fu proprio accomodante con lo Sporting. Quindi, trattativa da rifare, sulla base di almeno quattro milioni. Un atteggiamento che potrebbe indispettire il Barcellona e che, invece, potrebbe favorire la Roma, alla caccia di qualcuno che possa sostituire Riise. «La Roma? – ha detto ieri il giocatore- Parliamo di un grande club e di un grande campionato, ma al momento non mi risulta nulla di concreto».

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy