Ultras viola a fianco dei rivali giallorossi

La Fiesole si schiera accanto al Sud romanista nonostante i rapporti tesi: «Se succede oggi a Roma potrebbe succedere domani a Firenze»

di Redazione, @forzaroma

I colori e le rivalità passano in secondo piano quando nel mirino entrano anche tifoserie con le quali i rapporti sono stati durissimi, sfociati in passato in guerriglie vere e proprie. Così i capi della tifoseria della Fiorentina hanno deciso che la curva Fiesole all’Olimpico resterà in silenzio per la prima mezz’ora e non esporrà gli striscioni, scrive Marchini su “La Nazione“. Il motivo di questa scelta è da ricercare nelle misure repressive adottate di recente contro i tifosi della Roma. Misure ritenute «inaccettabili» dagli ultras viola; non per solidarietà agli ultras giallorossi (con i quali i rapporti restano tesissimi), ma perché «se succede oggi a Roma potrebbe succedere domani a Firenze», come si legge in un comunicato diramato ieri in serata proprio dagli ultras viola.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy