Totti verso il forfait. Scocca l'ora di Bojan

di Redazione, @forzaroma

(D-News – V.Nasetti) «Luis Enrique crede in me». Bojan lo ripete ad ogni intervista quasi a volersi convincere della bontà della scelta di traferirsi alla Roma, ma la situazione è molto cambiata da quando l’asturiano, la scorsa estate, chiese il suo acquisto a Sabatini:

in campionato si è ritrovato ad essere da un lato il giocatore più presente (25 gare giocate, le stesse di Stekelenburg) e dall’altro l’attaccante meno utilizzato (solo 1048’i in campo, con 4 gol segnati). Da domenica però avrà nuove opportunità di mettersi in mostra. Borini è infortunato e toccherà a lui sostituirlo contro il Novara. Non parte titolare da due mesi e mezzo. L’ultima partita da titolare è datata 14 gennaio, 70’ contro il Catania. Nella prosecuzione gli venne preferito Piscitella. Uno smacco, 72 ore dopo il suo gol all’Inter. Da allora ha giocato soltanto alcuni spezzoni non lasciando mai il segno.

Il Novara gli evoca bei ricordi. Quel gol in “estirada ” al 73’ nella partita d’andata, diede una scossa alla squadra in difficoltà. Decisivo, come mai è tornato ad essere in giallorosso. Ieri, a Trigoria è apparso tra i più in forma e domenica giocherà in coppia con Osvaldo. De Rossi affiancherà Kjaer in difesa, dopo il definitivo forfait di Cassetti, che si è arreso dopo pochi minuti col gruppo. Possibile un turno di riposo per l’affaticato Totti.

Il capitano ha lavorato in palestra e non ha avuto modo di incontrare Roby Baggio, presente al Bernardini, come partecipante al corso Master Uefa Pro per l’abilitazione da allenatore di prima categoria: il Divin Codino ha assistito all’allenamento condotto da Luis Enrique.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy