Sabatini insediato al «Bernardini»: stamattina la presentazione. C’è anche Baldini

di finconsadmin

(Il Tempo) – Arrivano i nostri. Sabatini capofila, Luis Enrique e la sua banda a ruota, Baldini in coda perché fino a ottobre meno compare e meglio è. I volti nuovi della Roma prendono possesso di Trigoria: l’era americana è iniziata.

Ieri mattina Sabatini ha debuttato al Bernardini nelle vesti di direttore sportivo: un ruolo che in realtà ricopre da settimane, ma solo oggi firmerà il contratto. «Scortato» dai dirigenti Tempestilli e Cenci, ha perlustrato il centro sportivo in lungo e largo. Due ore volate via tra la visita degli uffici, la palestra, i campi e qualche incontro fugace. Rapidissimo quello con Montali, di passaggio a Trigoria prima di partire versi Montecatini per una conferenza, più intensa la chiacchierata con Pradè che di fatto gli lascia il posto, quindi un colloquio operativo con la responsabile finanziaria Mazzoleni. «Qui – dice Sabatini uscendo da Trigoria dopo un pranzo rapido all’interno – c’ero già stato, ora sono venuto da ds. Stiamo lavorando, siamo la Roma. Con Pradè abbiamo parlato: sta cercando insieme a noi una giusta collocazione. Luis Enrique? Arriva presto». Oggi all’ora di pranzo per la precisione, insieme al vice De La Pena, gli altri collaboratori Llorente, Moreno e Lopez e il procuratore Ferrer. Tutti insieme andranno subito a Trigoria quando sarà appena finita la conferenza di presentazione di Sabatini, programmata per le 12. L’allenatore verrà presentato dal nuovo presidente DiBenedetto a luglio, intanto oggi lui e i suoi uomini firmeranno i contratti sui moduli federali. Per la società l’«autografo» lo metterà Roberto Venturini grazie alla procura siglata dalla Sensi. «Sono felice di arrivare in una delle più grandi squadre italiane – ha detto ieri il tecnico – voglio portarla a raggiungere molti successi». Luis Enrique resterà fino a domani e dormirà nel centro sportivo. Oggi, una volta messe le firme, Luis Enrique ispezionerà il «Bernardini» e inizierà a programmare il lavoro estivo insieme a Sabatini. E al futuro direttore generale Baldini: è in Italia e dovrebbe partecipare alla riunione, tenendosi il più possibile a riparo da occhi indiscreti. Oggi a Trigoria «spunterà» anche Totti, che in serata partirà per gli States ma prima vuole conoscere il nuovo allenatore. L’organigramma è in via di definizione. Montali ha ricevuto una proposta da Fiorentino di Unicredit per entrare nel cda e continuare a collaborare al di fuori dell’area tecnica: presto darà una risposta. Peruzzi è destinato al ruolo di dt, Pradè affiancherà Baldini, Conti punta al settore giovanile, mentre Scaglia resta il team manager. Per la parte finanziaria, la Mazzoleni guiderà la fase di transizione verso la nuova proprietà, poi farà largo a un consulente americano e a Fenucci.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy