Rosella Sensi verso il Campidoglio. Polverini: «Ben venga una donna»

di Redazione, @forzaroma

(Corriere dello Sport) Rosella Sensi ha già dato la sua disponibilità ad entrare in Giunta. Potrebbe assumere l’incarico di asses­sore di Roma Capitale.

E il sindaco Gianni Alemanno, con il quale ha avuto già al­cuni colloqui su questo tema, potrebbe affidargli la delega al Turismo. Il primo cittadi­no attende la sentenza del Tar ( prevista forse già per oggi, comunque non oltre una settimana) che dovrà de­cidere se la squadra di asses­sori scelta da Alemanno per il governo del Comune di Ro­ma rispetti o meno il princi­pio di pari opportunità. Al momento c’è una sola donna in Giunta. Rosella Sensi ha già avuto un paio di colloqui con Alemanno, che però ha incontrato qualche resisten­za interna, da parte di chi non è favorevole all’ingresso di un assessore che non ha esperienza politica. « Atten­deremo la sentenza del Tar e dopo decideremo in un clima di condivisione » .

RIMPASTO –Sull’argomento non è voluta entrare la presi­dente della Regione Lazio Renata Polverini:« Non vo­gliopartecipare al dibattito, anche perchè è una decisio­ne che spetta al sindaco. Na­turalmente ciò che mi fa pia­cere è che entri una donna ». Nel rimpasto l’ex presiden­te della Roma potrebbe pren­dere il posto dell’assesore al Turismo e vice sindaco Mau­ro Cutrufo. Ma bisognerà te­nere presenti i delicati equi­libri interni nel governo del­la Capitale. I giudici del Tar potrebbe chiedere almeno un’altra presenza femminile. Alemanno ieri ha smentito che sia stata presa una deci­sione sulla Sensi. Il primocittadino non ha confermato nè smentito di aver incontra­to l’ex presidente della Ro­ma. La cui candidatura rac­coglie i primi consensi:« Tan­to di cappello », ha detto Francesco Storace, che chie­de per lei la delega allo sport, altrimenti« è una barzellet­ta ».

L’ALTRA IDEA -Per Rosella Sensi si è parlato anche di un incarico nel costituendo co­mitato organizzatore di Ro­ma2020.

g.d’u.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy