Roma, Thiago Motta nel mirino

di finconsadmin

(Leggo – F.Balzani) Sigaretta in bocca, un piccolo bagaglio e la corsa verso Fiumicino. Sì, perché ora la Roma e Walter Sabatini devono fare in fretta.

Il ds giallorosso, ottenuto il mandato ad operare ufficialmente, ieri ha incontrato Deschamps per spiegargli l’esclusione, e oggi incontrerà Luis Enrique con l’obiettivo di tornare entro venerdì a Roma con un contratto firmato.

 

Sul tecnico del Barcellona B infatti è piombato nuovamente l’Atletico Madrid, che ha approfittato del momento di empasse che si è vissuto in questi giorni a Trigoria. Luis Enrique ha fatto sapere ai dirigenti «colchoneros» di voler aspettare la visita di Sabatini prima di dare una risposta. Per questo la Roma ha deciso di non perdere altro tempo. Anche perché la candidatura di Pioli è ormai sfumata. L’ex tecnico del Chievo è vicinissimo al Palermo e ha mandato un «in bocca al lupo» a Luis Enrique. Ma in Spagna Sabatini avrà anche un altro compito: strappare ai bluagrana uno dei fenomeni della Cantera. Il nome richiesto da Luis Enrique è quello del 25enne Jonathan Soriano. Con 31 gol l’attaccante spagnolo si è laureato capocannoniere della Segunda division e ha attirato l’interesse di parecchie squadre.

«Paga il fatto di avere Messi, Pedro e Villa davanti a sé altrimenti giocherebbe in prima squadra», ha dichiarato Luis Enrique, considerato da Soriano «un vero e proprio padre». Il costo non è proibitivo (2 milioni di euro) così come l’ingaggio (800 mila euro). Le attenzioni di Sabatini sono rivolte anche in Argentina. Il ds giallorosso ha bloccato da tempo sia Lamela sia Alverez sui quali però nelle ultime ore è piombato il Manchester City. Appena risolta la grana-allenatore, Sabatini ospiterà a Trigoria i procuratori dei due argentini per chiudere le trattative. Sul versante portieri c’è da registrare invece l’allontanamento di Buffon che ieri a Coverciano ha confermato di aver parlato con Totti di un suo arrivo nella capitale salvo poi ribadire di voler restare in bianconero. La Roma nel frattempo ha virato le sue attenzioni su Viviano del Bologna e su Storari, in procinto di lasciare la Juve. Ma nelle ultime ore è emerso anche il nome di Julio Cesar.

L’Inter vorrebbe cederlo per puntare su un portiere più giovane, difficilmente però la Roma potrà pagare l’ingaggio del brasiliano, mentre è più facile arrivare a Thiago Motta. Ieri il suo procuratore, Dario Canovi, ha confermato il gradimento del centrocampista. (ass)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy