Roma, si ferma anche Borini

di Redazione, @forzaroma

(Leggo – F.Balzani) – Più infortuni che vittorie. È il triste primato della Roma, che ieri ha certificato il 15? ko muscolare dall’inizio della stagione. La vittima stavolta è Borini, che resterà ai box per almeno 20 giorni a causa di una lesione di primo grado al bicipite femorale della coscia sinistra.

Un infortunio rimediato sabato a San Siro, molto simile a quello accusato dall’attaccante emiliano nella gara d’andata sempre contro i rossoneri (lesione di 2? grado al flessore della coscia destra). A Trigoria scherzando si parla di «maledizione del flessore», ma Luis Enrique ha poca voglia di sorridere. Da inizio stagione, infatti, sono ben 11 i giocatori costretti ai box per problemi molto simili tra loro. Un record per la serie A, dove solo il Milan ha registrato più infortuni ma quasi tutti per problemi traumatici. Forse anche per questo il club ha scelto di affidarsi a una nuova struttura clinica in appoggio al Gemelli: il Campus Biomedico, a due passi da Trigoria. Il dato relativo agli infortuni è allarmante considerato che la Roma non gioca le coppe e diventa ancora più preoccupante se messo in relazione con lo stato di salute di una squadra che nelle ultime gare ha mostrato un evidente calo fisico nel finale di partita.

«Con questa preparazione atletica sono sicuro che correremo il doppio delle altre squadre», aveva dichiarato il tecnico durante il ritiro estivo a chi si interrogava sul fatto che la Roma si esercitasse solo col pallone ignorando completamente l’allenamento sul fondo. Difficile dargli ragione arrivati a questo punto della stagione. Intanto, oltre all’infortunio di Borini, ci sono da registrare gli acciacchi muscolari di Totti e Bojan. Il capitano si è sottoposto agli esami ecografici che hanno escluso lesioni, ma contro il Novara potrebbe riposarsi visto il cattivo stato di forma mostrato a Palermo e Milano, mentre lo spagnolo stringerà i denti per giocare la sua prima partita da titolare del 2012 al fianco di Lamela e Osvaldo. Domenica non ci sarà Heinze, squalificato, con De Rossi che retrocederà accanto a Kjaer e Cassetti forse in panchina. Non ci sarà nemmeno Lobont: distorsione al ginocchio sinistro con lesione al legamento collaterale mediale. Stagione finita per il portiere romeno.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy