Roma-Mazzarri, si tratta

di finconsadmin

(Leggo-F.Balzani) Basta buonismo, la Roma sceglie di diventare antipatica. Nelle ultime ore, infatti, Mazzarri ha superato Allegri nelle ?primarie? per la panchina giallorossa della prossima stagione. A testimoniarlo un incontro tra il procuratore del tecnico, Bozzo, e il ds Sabatini luned? pomeriggio a Trigoria e ripetuto ieri mattina. Un?inversione di tendenza innescato dalle figuracce di Palermo e Pescara, un identikit quello di Mazzarri fino a poco tempo fa scartato da Baldini e Sabatini per le scenate in campo, il poco aplomb, le proteste contro gli arbitri e un?antipatia di fondo che, dopo due anni di carezze e sconfitte, appare ormai indispensabile.

Un pensiero avuto gi? dalla passata propriet? che aveva messo proprio Mazzarri in stand-by (rest? in un albergo a Roma per due giorni) prima di scegliere Ranieri. Il tecnico azzurro non la prese bene, ma non ha mai nascosto la sua simpatia per la capitale. La Roma di oggi cerca di infilarsi quindi nella trattativa di rinnovo tra Mazzarri e il Napoli che si appresta a vivere la sua settimana decisiva con De Laurentiis pronto a offrire 3 milioni all?anno al tecnico. Una cifra che la Roma dovrebbe almeno eguagliare oltre a mettere sul piatto 2-3 giocatori di livello da acquistare in estate. Nainggolan sarebbe il primo regalo, Basta e Rojo due buoni innesti (il loro agente ? proprio Bozzo), il sogno resta Jovetic mentre l?eventuale arrivo del tecnico toscano potrebbe bloccare le cessioni di Osvaldo e De Rossi. La candidatura di Mazzarri, come detto, mette in secondo piano quella di Allegri ma non la esclude. Il tecnico del Milan resta al primo posto nella lista di Baldini, ma il resto della dirigenza non vorrebbe aspettare fine maggio per pianificare la prossima stagione e ritrovarsi – come accaduto negli ultimi 2 anni – a dover scegliere tra gli allenatori rimasti. Allegri, infatti, se centrasse la Champions resterebbe in rossonero. Cos? Sabatini (vicino al rinnovo e a alla riconferma, al contrario di Baldini) si ? messo all?opera e ha incontrato anche Pioli, l?alternativa in caso Mazzarri e Allegri saltassero. Escluse, per il momento, le piste straniere. Il ds si sta dando da fare anche sul mercato e qualche giorno fa in uno stabilimento di Taormina ha incontrato di nuovo il procuratore di Ilicic, che potrebbe arrivare dal Palermo insieme a Munoz in una trattativa che coinvolgerebbe alcuni giovani della Roma.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy