Roma, mal di panca

di Redazione, @forzaroma

(Leggo – F.Balzani) – El Loco, l’Aeroplanino e lo Special Two.

Non sono i personaggi di un nuovo cartone della Disney, ma i soprannomi dei tre candidati alla panchina giallorossa orfana di Luis Enrique. Partiamo dal Loco, Bielsa. «Deciderò il mio futuro a stagione finita», ha dichiarato. Ovvero stasera, quando il suo Bilbao giocherà la finale di coppa del Re che guarda caso segna anche la fine dell’ultimatum di Sabatini («il tecnico lo avremo entro 10 giorni», dichiarò il 14 maggio). Altro indizio: il ds lunedì volerà in Argentina dove inconterà Bielsa, che tornerà a casa per le vacanze. […]

L’italiano lo parla molto bene Villas Boas che fu secondo di Mourinho all’Inter e che parla anche portoghese, inglese e spagnolo. Il lusitano, pallino di Baldini, è ormai lontano dal Liverpool (che ha scelto Martinez del Wigan) e che ora pretende «solo» 3 milioni. «A noi interessa la serietà del progetto», ha dichiarato il suo agente. E lo parla bene anche Zeman, che, spinto anche dalla piazza, è tornato prepotentemente di moda a Trigoria.

E Montella? L’Aeroplanino ha ottenuto l’agognata rescissione del contratto da Pulvirenti proprio nel giorno in cui la Roma sembra averlo messo in secondo piano. L’ex bomber volerà oggi in Sicilia e tornerà domenica per l’ultimo colloquio con Baldini, che potrebbe appianare le divergenze sorte nel primo incontro a Trigoria quando Montella ha avanzato pretese inaspettate (ma non esagerate) che hanno rafforzato i dubbi del dg. Il dietrofront ha mandato su tutte le furie Montella che in caso di nuova fumata nera virerebbe su Lazio o Napoli. Ipotesi remote: Rodgers (Swansea), Deschamps (contattato lo scorso anno) e Blanc.[…]

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy