Roma-Luis Enrique: è fatta!

di finconsadmin

(Corriere dello Sport – G.D’Ubaldo) Luis Enrique si è convinto, ha accettato le proposte della Roma. Su­perati gli ultimi ostacoli, la trattativa si è conclusa positivamente con uno scambio di fax, con il quale il tecnico asturiano ha sciolto gli ultimi dub­bi.

Ora manca solo la fir­ma, che ci sarà tra oggi e domani. Potrebbe essere Sabatini a mettersi in viaggio per Barcellona, oppure un suo emissario che vada in Spagna con i documenti pronti. L’ac­cordo definitivo dovrebbe riguardare un contratto biennale con opzione per il terzo per Luis Enrique e i suoi cinque collabora­tori. Il tecnico guadagne­rà 1,5 a stagione, più i bo­nus per il raggiungi­mento di determinati obiettivi. Per la firma si attende il conferi­mento della delega al consigliere Venturini, che dovrebbe avvenire anch’essa oggi o domani. Oggi è previsto un nuovo incontro tra gli avvocati di DiBene­detto e Uni­credit per mettere a punto que­sto passag­gio obbliga­to per far partire ope­rativamente la nuova Roma.

STAFF -Uno degli ultimi nodi ha riguardato i col­laboratori. Luis Enrique ha ottenuto che siano cin­que e non quattro come la Roma gli aveva accordato in un primo momento. Il principale sarà Ivan De La Pena, che avrà un ruo­lo di primo piano (e anche un ingaggio nettamente superiore a quello degli altri), a metà strada tra la sfera tecnica e quella di­rigenziale. Lavorerà al fianco di Luis Enrique ma avrà anche la super­visione degli osservatori. Inoltre il tecnico spagno­lo porterà altri quattro collaboratori. Per tutti e cinque l’ammontare degli ingaggi si attesta intorno a 1,2 milioni netto all’an­no. Qualche problema or­mai superato era sorto in­torno alla figura di spiccodi De La Pena, ma alla fi­ne tutto si è risolto.

MERCATO -E ora sotto con il mercato. Luis Enrique ha chiesto di poter porta­re uno o due ragazzi della squadra B del Barcellona. Tra i giocatori che piac­ciono spiccano l’attaccan­te Jeffren, l’esterno Mon­toya e Oriol Romeu, cen­trocampista difensivo. Nelle ultime ore la Roma è riuscita a respingere l’ultimo assalto dell’Atle­tico Madrid, che ha pro­vato a convincere Luis Enrique a non lasciare la Spagna. Comunque per conquistare il sì di Luis Enrique è stata fatta qualche concessione in più al tecnico asturiano. Ieri la moglie ha comuni­cato alla scuola dei figli che il pros­simo anno non rinno­verannol’iscrizione perchè an­dranno a Roma.

PRESENTAZIO­NE Luis Enrique sarà presentato dal presidente Thomas DiBenedetto ai primi di luglio, prima del­la partenza per il ritiro. Ma da oggi lavorerà con Sabati­ni per la co­struzione della squa­dra. Vuole giocatori giovani, motivati, disposti a seguirlo. Dopo l’ufficialità di Sabatini, la Roma americana ha an­che l’allenatore. Il tecni­co asturiano ha sciolto le riserve ieri mattina. Il di­rettore sportivo ha già in­viato a Barcellona le boz­ze contrattuali, che l’alle­natore e il suo procurato­re Manuel Ferrer hanno visionato. Già oggi o do­mani Luis Enrique po­trebbe sbarcare nella Ca­pitale. Pare che il nuovo tecnico abbia superato anche le ultime perples­sità legate allo scandalo scommesse che è scop­piato in Italia. I nuovi di­rigenti hanno deciso di affidargli la Roma Luis Enrique arriva sulla pan­china giallorossa con la « benedizione » di Pep Guardiola. L’avventura ispano-americana sta per cominciare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy