Roma, frenata Stekelenburg. Rebus portiere

di Redazione, @forzaroma

(Gazzetta dello Sport – A. Catapano) – Il modo più onesto per accogliere Bojan Krkic, atteso prestissimo tra queste montagne, lo trova il suo connazionale Josè Angel, con cui ha diviso parecchie panchine nell’ultimo Europeo Under 21. Jose, detto Cote, arriva da Gijon.

È un terzino sinistro di belle speranze, ma pure sano realismo. Si è presentato ieri in ritiro. Di sé dice: «Mi piace attaccare, posso migliorare tanto. Non so se sarò in grado di partire titolare, certamente lotterò per conquistarmi il posto» . Di Bojan, invece «è un grande giocatore, con lui la Roma potrà fare un bel salto di qualità: ma attenzione, è giovane, non lo carichiamo di un peso eccessivo» .

Giovani, emergenti, e con le spalle strette. Se questo è l’identikit degli ultimi acquisti della Roma, alla nuova era non ci si può che rapportare con la «pazienza» invocata da DiBenedetto o con la «complicità» reclamata da Sabatini. Di pazienza ce n’è voluta per attendere il passaggio di consegne. La fine del mese è dietro l’angolo, ci siamo? «Entro questa settimana noi chiuderemo tutto— assicura l’a. d. di UniCredit Federico Ghizzoni—, poi dovremo chiudere il discorso con DiBenedetto» . Ma cosa li divide ancora? «Oggi (ieri, ndr) abbiamo chiuso dei contratti sui crediti alla società» , aggiunge l’a. d. della banca. Tutto pronto, dunque? Da giorni gli americani sono riuniti a Boston.

E al limite della sopportazione sono pure alcuni calciatori, soprattutto quelli che si sentono in bilico. La squadra comincia a lamentare l’assenza di dirigenti «esecutivi» a Riscone. Collante, ma non basta. La polemica Baldini-Totti ha degli strascichi. Martedì, il capitano si è convinto a partecipare alla presentazione della squadra dopo una telefonata di Sabatini, rassicurante sul suo ruolo. Presto ne riceverà una da Baldini. Ieri, intanto, Totti ha fatto sapere che risponderà al d. g. (che anche Mazzone ha giudicato «inopportuno» ) con una conferenza, ma «solo dopo aver incontrato un dirigente» . Chi salirà a Riscone per primo per risolvere la grana? Fenucci dovrebbe arrivare domani, Sabatini quando troverà un momento. Perché ieri, mentre l’a. d. ultimava i dettagli del contratto di Bojan (che già oggi potrebbe essere ufficializzato), lui volava ad Amsterdam a incontrare l’Ajax e l’agente di Stekelenburg Robert Jansen: il meeting è andato male, la distanza economica è notevole (anche sui bonus), Sabatini è tornato in Italia senza accordo. Si rivedranno la prossima settimana, ma intanto, tramontato pure Kameni, il ds penserà ad un terzo nome.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy