Roma esagerata: Stekelenburg si fa. Ora tocca ad Angel

di Redazione, @forzaroma

(La Gazzetta dello Sport – A.Catapano) – Due colpi in arrivo, un primo grande scossone al mercato della Roma, il biglietto da visita con cui introdurre la campagna abbonamenti, ormai in fase di lancio.

Maarten Stekelenburg e Jose Angel: vicino l’olandese, praticamente fatto lo spagnolo. E, chissà se fuori tempo massimo, di nuovo in corsa per Gael Clichy. È stata una giornata decisiva. Sabatini era a Milano, ma la svolta c’è stata a Roma, dove Claudio Fenucci e Mauro Baldissoni— da oggi a tutti gli effetti consiglieri d’amministrazione della Roma, in attesa dell’assemblea del 1 ° agosto— hanno rivoltato come calzini i bilanci del club, ascoltato il parere della proprietà e dato il via libera a Sabatini: vai e compra. Fatti questi tre, il d. s. prenderà fiato e si dedicherà alle cessioni, necessarie a snellire il monte ingaggi e utili a rimpinguare il budget per i pezzi da novanta, da Lamela a Pastore. Di ieri la notizia di un riavvicinamento tra Doni e Liverpool, si attendono offerte pure per Julio Sergio, Curci, Riise, Rosi, Cicinho, Guberti, Simplicio, Menez e forse anche per Borriello. Vicino Ma torniamo agli acquisti. Cominciamo da Stekelenburg. Quanto è vicino lo spilungone olandese alla Roma? Poco, a dar retta alle dichiarazioni di Danny Blind, d. s. dell’Ajax. «Non so se Maarten sia davvero ad un passo dalla Roma, quello che posso dire è che nessuno del club giallorosso ci ha contattato finora. Forse hanno parlato con il suo procuratore» . Il signor Robert Jansen, dopo aver detto in tutte le salse nei giorni scorsi che «la Roma sarebbe un’ottima scelta» per il suo assistito, ieri è rimasto in silenzio. Il terzino dell’Arsenal avrebbe già l’accordo con il Manchester, ma il d. s. ci prova.

Preso anche Nego E Riise verrà ceduto Dunque? Per quel che se ne sa qui, Sabatini ieri ha fatto un bel passo avanti. Forte dell’intesa con il giocatore, avrebbe trovato l’accordo economico anche con gli emissari dell’Ajax: 8-8,5 milioni costerebbe alla Roma l’acquisto del portiere della Nazionale olandese, 28 anni, finalista al Mondiale 2010. Un bel colpo, oltretutto una espressa richiesta di Luis Enrique, già accontentato con Bojan e il giovane francese Loic Nego. Oggi ne sapremo di più, non è escluso che arrivino notizie definitive. Praticamente fatto Di definitivo, intanto, ci sarebbe l’acquisto di Jose Angel per 4 milioni e mezzo. Sporting Gijon soddisfatto, ragazzo con la mente già a Roma, almeno ad ascoltarlo ieri, intercettato da Teleradiostereo: «Sono molto contento di quello che si dice a Roma su di me. Mi voleva anche il Barcellona, ma la Roma è la società che più si è interessata al mio acquisto — ha raccontato il terzino sinistro dell’Under 21 spagnola —. Conosco il Luis Enrique calciatore, lo sto scoprendo da allenatore e mi sembra abbia tutte le carte in regola per diventare un grande tecnico. Quante possibilità ci sono che arrivi a Roma? Tante, spero proprio di esserci in ritiro. Della squadra conosco Francesco Totti, un mito, e De Rossi. Bojan Krkic lo conosco molto bene, è mio compagno in Under 21, ritengo che la Roma abbia messo a segno un grande colpo» . Ci prova Sabatini, che ieri ha contattato pure il Cesena per Giaccherini, ne rincorre un altro: Gael Clichy, francese dell’Arsenal, pure lui terzino sinistro. Sembrava definitivamente andato, e invece la Roma si è rimessa in corsa, anche se probabilmente fuori tempo massimo, visto l’accordo che sarebbe stato raggiunto ieri con il Manchester City. Sabatini ci proverà fino all’ultimo, con una proposta vicina ai dieci milioni di euro. Nella Roma pensata dal d. s. giallorosso, Clichy è il titolare e Jose Angel la riserva. E Riise? Gioca, ma altrove. Così ci si libera pure di un ingaggio pesante. Il norvegese ha parecchi estimatori, soprattutto in Premier. Buon viaggio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy