Roma, è fatta per Loic Nego

di Redazione, @forzaroma

(Corriere dello Sport – G.D’Ubaldo) E’ pra­ticamente ufficiale il passaggio di Loic Nego alla Roma.

Il giova­ne esterno francese svincolatosi dal Nantes era stato bloccato da tempo dal direttore sportivo Sa­batini, ma potrebbe essere girato in prestito a un’altra società. So­gna di fare una carriera alla Me­xes, ha 20 anni, è nato a Parigi il 15 gennaio 1991.

LA STORIA –Ecco la sua storia: lascia il Nantes, la squadra che l’ha formato e dove ha occupato il posto di terzino de­stro, per firmare un contratto quin­quennale con la so­cietà giallorossa come ha conferma­to ieri in Francia il suo agente, Meissa N’Diaye. Loic Nego è rientrato dal riti­ro della nazionale giovanile a Ti­gnes, è un atleta alto 1,81 e pesa 65 chilogrammi. Brillante e deci­sivo nei suoi interventi, ha dispu­tato nella stagione scorsa 12 par­tite nella Ligue 2 (la serie B fran­cese) con la maglia gialla dei fa­mosi ‘ Canarini’, società che ha una buona reputazione in fatto di talenti da scoprire e svezzare. Esordì da giovanissimo nella squadra di Garges- les Gonesse per poi passare al Football Club Bourget. Loic Nego, appena ado­lescente, ha avuto l’opportunità di lasciare la famiglia e la regio­ne parigina per trasferirsi a 15 anni nel Nantes dopo essere sta­to adocchiato dai talent scout dei Canarini durante il torneo inter­regionale disputato, nell’edizione 2005-2006, a Chatenay-Malabry.

LA SVOLTA –
Con il Nantes in se­guito ha firmato un contratto di tre anni e fu subito integra­to nella Francia dei baby d’oro ( a 16 anni), da allora è stato sempre titolare con la maglia blu degli azzurrini transalpini. Durante la sua carriera ha avuto l’occasione di sfoggiare un talento poliedrico essendo stato utilizzato in campo sia co­me difensore centrale che me­diano destro ed anche come me­diano di spinta. A 17 anni, per le sue evidenti qualità, il Nantes gli propo­se il primo con­tratto da profes­sionista. Il 20 no­vembre 2010 è stata una data im­portante per il jol­ly Nego: ha segna­to la sua prima re­te in Coppa di Francia contro gli avversari del Ros­signé. Si è laurea­to campione d’Eu­ropa con la nazionale under 19 nel 2010. Un’altra soddisfazio­ne per il neo romanista è stata la rete firmata nella stagione scorsa al bravissimo Landre­au, portiere del Lilla, la squa­dra campione di Francia 2010-2011, è andato a segno in Cop­pa di Francia (partita conclu­sasi ai rigori 3-2 in favore dei “ mastini del Nord”). Da ag­giungere al suo ben fornito al­bo d’oro c’è il titolo di campio­ne regionale della Loira ( sta­gione 2006- 07), è stato anche finalista della Coppa Gambar­della ( 2008- 09). Alla Roma, con il suo bagaglio tecnico, ha le basi per sviluppare il suo ta­lento e per irrobustirsi.

(ha collaborato Armando Sabene)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy