Ore decisive per Viviano, spunta l’ipotesi Santon

di Redazione, @forzaroma

(La Repubblica – F.Ferrazza) – Dopo aver preso Bojan e definito il riscatto di Borriello, Walter Sabatini, a Milano, si concentra sulla difesa.

In particolare sul portiere, visto che nel mirino giallorosso è da tempo entrato Emiliano Viviano. In comproprietà tra Bologna e Inter, il portiere della nazionale ha già espresso il suo gradimento per la destinazione capitolina, rimettendosi comunque a quanto i club proprietari del suo cartellino decideranno. Oggi Inter e Bologna proveranno a evitare le buste, con il club emiliano favorito. Sabatini sta a guardare, visto che alle spalle dei rossoblù ci sta proprio la copertura economica della Roma, 4,5milioni da mettere nel piatto della trattativa che dovrebbe chiudersi oggi, evitando così la roulette delle buste. Una volta che Viviano venisse riscattato, il Bologna lo girerebbe ai giallorossi, a quel punto pronti a dirottare Rosi, ieri riscatto dal Siena per 700mila euro (ma piace molto anche al Genoa) oltre a Curci e Guberti che verranno riscattati dalla Sampdoria dell’amico Sensibile. Si muove bene, Sabatini, in contatto con il Paris Saint Germain per la cessione di Menez (stanno acquistando anche Clichy). Il club degli sceicchi sborserebbe ben 15milioni per il francese, giusto i soldi per acquistare Ricky Alvarez del Velez (valutazione 10milioni). Tornando alle comproprietà, potrebbe arrivare a metà proprio con l’Inter Davide Santon, terzino destro che ha giocato l’ultima stagione a Cesena. Si vedrà. Intanto confermato l’interesse per l’esterno sinistro offensivo svizzero del Basilea Shaqiri (in finale con la Svizzera contro la Spagna agli europei under21 in Danimarca), e Verratti del Pescara.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy