No di Vucinic agli inglesi: vuole solo la Juve

di Redazione, @forzaroma

(Tuttosport – E.Erbì) Imperversa l’altro genio del Montenegro. Dopo Dejan Savicevic, tocca a Mirko Vucinic prendersi la scena internazionale. L’attaccante esploso in Salento e consacrato nella capitale, già da gennaio è nel mirino della Juve.

Ma ora anche la Premier gli sta strizzando l’occhio, perché classe e inventiva sarebbero un bel connubio da mostrare sui campi splendidi del campionato inglese. E per fortuna della Vecchia Signora, papà Mirko preferirebbe restare in Italia, dov’è cresciuto calcisticamente, dove si trova veramente a casa sua.

 

NO THANKS… – Scrive il Daily Mirror che il romanista avrebbe rifiutato ogni proposta giunta da Oltremanica. Il suo agente Alessandro Lucci è stato in “tournée” da quelle parti per “toccare con mano”. Ha sentito alcuni club, ha risentito la Roma. E risentirà la Juve. Il Blackburn era pronto a mettere 12 milioni di sterline sul piatto, grazie alla liquidità di cassa dovuta alla cessione di Phil Jones al Manchester United per 16. «Non ci sono novità, due club inglesi sono interessati a Vucinic, ma prima dobbiamo relazionarci con la Roma. In ogni caso, teniamo in considerazione ogni alternativa».

MOLTI GIOCATORI – Nella carriera, bisogna valutare le opportunità di crescita professionale, al di là delle amicizie e dell’ambiente circostante. «E’ vero che ho parlato con la Juve ­continua Lucci sulla stampa british – ma abbiamo discusso di molti giocatori. Hanno chiesto informazioni, ma per farla diventare una trattativa vera e propria c’è ancora molto da fare».

CONTRATTEMPI – Eccolo, il primo ostacolo da superare con diplomazia. Occorre relazionarsi con i nuovi dirigenti della Roma. Walter Sabatini ieri mattina ha aggiunto parole al miele che non spostano molto la contesa. «E’ un grande giocatore, nazionale nel suo Paese. Se dai una palla a Vucinic lui riesce a trasformarla in giocata complessa. Ha avuto dei contrattempi in questa stagione e ha espresso qualche dubbio. Lui è orgoglioso di essere della Roma, è un patrimonio della Roma e i patrimoni tecnici non si dismettono».

CONTROPARTITE – Ok, vogliono monetizzare. La Juve, invece, inserirebbe volentieri una contropartita. La suggestione Claudio Marchisio piace e non poco al futuro plenipotenziario Franco Baldini, anche perché il club giallorosso ha qualche problema con il rinnovo di Daniele De Rossi. Gli altri nomi, da Amauri a Vincenzo Iaquinta per finire addirittura a Fabio Quagliarella, al momento, non trovano terreno fertile per attecchire.

SCANDALIZZATI – Gli inglesi, a dirla tutta, erano pronti a far ponti d’oro a Vucinic. Quindi il suo no a un’offerta importante del Blackburn non è trascurabile. «Vuole stare in Italia, vuole la Juve», scrivono i tabloid quasi scandalizzati. E si conferma intatto l’appeal su Arsenal e Manchester United(dove è in dubbio la permanenza di Dimitar Berbatov), squadre che non restano indifferenti di fronte alla classe del montenegrino.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy