«Roma all’attacco e possesso palla»

di finconsadmin

(Corriere della Sera) «Totti non è Re solo a Roma, ma nel mondo. È unico ed è un piacere poter avere giocatori come lui, De Rossi e Perrotta» .

Se qualcuno aveva dei dubbi sul ruolo che reciterà Francesco Totti nella Roma che sta nascendo, le prime parole romaniste di Luis Enrique — rilasciate a Roma Channel la scorsa settimana e mandate in onda ieri — non lasciano spazio a malintesi.

«Iron Man» spiega i motivi che l’hanno portato a scegliere Roma: «Entrando a Trigoria ho capito la grandezza e la voglia di questo club e dei suoi tifosi. Quando ho deciso di lasciare il Barcellona pensavo di riposarmi, ma la chiamata della Roma è stata una bella sorpresa. Abbiamo fatto riunioni e ho capito cosa cercavano: un uomo giovane ma con ambizione e voglia di entrare in questo progetto» . Luis Enrique ha le idee chiare: «Il mio obiettivo è portare a Roma quanto imparato al Barcellona. Voglio un calcio d’attacco e dare alla gente la sensazione di avere una squadra che fa sempre la partita, che prova a vincere dal primo minuto. Il modulo lo adatterò ai giocatori che ho a disposizione, ma cercherò di trasmettere la voglia di fare calcio offensivo e di tenere il pallone più degli avversari. Poi ci devono essere il lavoro, la professionalità, l’impegno: l’obiettivo è che i tifosi siano orgogliosi della loro squadra» . Una squadra che rischia di perdere dei pezzi importanti.

Domenica c’è stata la rottura con Vucinic — il suo agente sta trattando con la Juventus, che però non ha nessuna fretta di fare un’offerta — mentre oggi ci sarà un primo contatto (telefonico) tra Sabatini e Borriello. Ieri il d. s. ha parlato del centravanti a Radio Kiss Kiss: «Borriello resta con noi. Ho detto che è un problema solo perché è molto forte e richiede uno spazio garantito, che forse nessuna squadra può promettergli. Vediamo cosa accadrà, confrontandoci con lui» . Il confronto ci sarà entro la fine della settimana, perché prima di vedersi con i dirigenti del Milan per discutere del suo riscatto (che è obbligatorio) Sabatini vuole avere le idee chiare sulla volontà di Borriello di rimanere. Il d. s. ha parlato anche di Pizarro («il Napoli non me lo ha chiesto» ), di Ramirez («mi piace ma non è una priorità » ) e di Lamela, sul quale rallenta dopo essersi sbilanciato parecchio: «Forse non è il momento di lanciarsi all’assalto» . Magari il momento buono arriverà la settimana prossima, quando volerà di nuovo in Argentina per Ricky Alvarez che ormai è a un passo. Sul sito ufficiale turistico di Brunico, bruneck. com, sono state rivelate le date del ritiro giallorosso: «Dal 16 al 26 luglio 2011 Francesco Totti &Co saranno nuovamente ospiti a Riscone/Brunico per il loro ritiro» .

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy