«Per Bojan solo Roma»

di Redazione, @forzaroma

(Il Romanista – E.Masetti) Nessun rinvio, nessuna preoccupazione, nessun terzo incomodo: il futuro di Bojan Krkic, che domani all’ora di pranzo dovrebbe parlare a un evento Nike ad Andorra, sarà giallorosso.

Non che a Trigoria nutrissero qualche dubbio, ma, dopo che un paio di giorni fa era circolato un presunto interesse del Tottenham, è stato il padre del giocatore a spazzare via ogni possibile equivoco: «Stiamo aspettando la Roma per l’ufficialità – ha detto Bojan Krkic senior, ex osservatore del Barcellona – domani torna dalle vacanze col suo compagno di squadra. Nessun problema per la conclusione dell’accordo con i giallorossi». Parole di circostanza? No. Parole di un padre che sa quanto sia stato complicato l’ultimo anno per il figlio. Da prodigio a riserva di lusso, nel Barcellona e nella nazionale Under 21, fresca di titolo di campione d’Europa.

Roma è la città giusta per ripartire. C’è Luis Enrique, certo. Ci sono dei tifosi che lo accoglieranno a braccia aperte. C’è un direttore sportivo fortemente convinto che possa essere un crac. Insomma, c’è tutto per diventare grande. Bojan ci penserà a partire da oggi pomeriggio, quando tornerà a Barcellona dopo una breve vacanza in Senegal insieme al compagno Leon. Verosimilmente, da giovedì in poi ogni giorno potrebbe essere quello giusto. Con Fenucci che adesso ha il potere di firmare i contratti, la Roma chiuderà l’accordo col Barcellona e poi penserà a mettere nero su bianco il contratto col giocatore.

Il quale potrebbe essere convocato per il ritiro di Riscone, come da precisa richiesta di Luis Enrique e potrebbe anche salutare il Barcellona con una conferenza d’addio. L’ufficialità dell’affare Bojan è legata a filo doppio alla trattativa che porterà al Barcellona un campione affermato come Cesc Fabregas e uno che spera di diventarlo come Alexis Sanchez. In Catalogna, infatti, si vogliono annunciare i due giocatori quasi contemporaneamente e comunque prima di dare l’ok definitivo al trasferimento di Bojan. Non certo per motivi tecnici, quanto di immagine. Il club più forte al mondo prima compra. Poi, in un secondo momento, vende. Mentre per il centrocampista cresciuto nella Cantera ma di proprietà dell’Arsenal bisognerà aspettare ancora qualche giorno, per il cileno dell’Udinese si è arrivati alla stretta finale. Barcellona e Udinese, infatti, potrebbero raggiungere nelle prossime ore un accordo di massima sul trasferimento, come scrive il quotidiano sportivo catalano Sport.

I due club starebbero “limando i dettagli” e i servizi giuridici catalani e friulani sarebbero stati posti in pre- allerta in vista della stesura del contratto. L’auspicio dei due club è di chiudere, scrive sempre Sport, prima del debutto di Sanchez in Coppa America stanotte con la nazionale cilena, in modo da garantire la tranquillità del giocatore. Sul costo dell’operazione il quotidiano catalano vicino al Barca non fornisce nuovi particolari ma ricorda che l’Udinese esige sempre la cifra di 40 milioni fra fisso e variabili e che appunto sulla forma del pagamento si continua a trattare. Entro oggi però si dovrebbe chiudere. E annunciare il trasferimento. Guarda caso, proprio mentre Bojan tornerà a Barcellona per salutare, definitivamente, la sua città e il suo vecchio club.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy