Lippi: “De Rossi ha un legame particolare con l'ambiente, Luis Enrique è una scommessa intrigante”

di Redazione, @forzaroma

(Corriere dello Sport) L’ex ct della nazionale italiana campione del mondo nel 2006 Marcello Lippi ha rilasciato stamani una lunga intervista al Corriere dello Sport, affrontando anche il tema Roma.

A Roma si parla molto del futuro di De Rossi, reduce da una stagione ric­ca soprattutto di ombre. Possibile che per lui valga la pena partire per ritrovarsi?
«Io questo non lo so. Quello che so è che chi na­sce, vive e gioca a Roma, coltiva un legame tut­to particolare con l’ambiente, un legame molto, molto forte, difficile da spezzare. E forse anche ingiusto da recidere. Stiamo parlando poi di una società di primo livello, che negli ultimi tre anni è arrivata a un fiato dallo scudetto».

 

E che ora si affida a Luis Enrique…
«Ecco una scommessa intrigante, forse la mag­giore compiuta quest’anno. Tecnico giovane, con poca esperienza internazionale ma con una soli­da filosofia di lavoro e di gioco, che arriva con uno staff importante e con l’imprimatur di Guar­diola, che pure è il primo a dire che il gioco del Barcellona, senza quei giocatori, diventa diffici­le da replicare».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy