«De Rossi e Vucinic restano»

di Redazione, @forzaroma

(Corriere dello Sport – G.D’Ubaldo) – Al termine di una faticosa giornata di la­voro, dedicata soprattutto alle cessioni, Walter Sabatini ha fatto il punto sul mercato della Roma: « Non venderemo assolutamente De Rossi.

Non voglio indebolire il centrocampo. De Rossi non è sul mercato. Ho incontrato il giocatore e mi ha espresso la sua voglia di rimane­re, questa è la base per un futuro che ci vedrà ancora insieme. Non doveva darmi nessuna risposta perchè non ho fatto alcuna offer­ta. Con la massima tranquillità af­fronteremo il prolungamento del contratto, faremo l’offerta che deve essere fatta ». Al momento per il centrocampista non si è entra­ti nel vivo della trattativa per il rinnovo del con­tratto, che scade nel 2012. Tra le varie ipotesi c’è anche quella di un prolungamento di un anno.

VUCINIC -Il direttore sportivo è stato molto deci­so anche su Vucinic: «L’attaccante ha conferma­to la sua intenzione di lasciare la Roma, ma noi non abbiamo esigenza e intenzione di venderlo. Ha già ricevuto la raccomandata di convocazio­ne». Il procuratore del montenegrino, Alessan­dro Lucci, ieri era a Londra dove ha avuto un nuovo contatto con il Tottenham, pronto a offrire 15 milioni. Stessa presa di posizione di Sabatini su altri giocatori: «Borriello non è sul mercato, resta con noi, mentre per Menez dipenderà dal suo sta­to d’animo. La Roma non sarà smantellata, va solo integrata. Non ci sarà nessuna rifondazio­ne. Siamo vicini ai nostri obiettivi». A cominciare da Stekelenburg, per il quale attende una risposta dall’Ajax per merco­ledì. Ma il ds è ottimista: «Per il portiere avremo novità a breve, incontreremo gli olandesi in setti­mana. Siamo molto fiduciosi, ma abbiamo anche delle alternative». Quasi fatta anche per Josè An­gel Valdes, per il quale ieri lo Sporting Gijon ha accettato le offerte della Roma, che pagherà quattro milioni e mezzo per il terzino: «Lunedì (domani, n.d.r.)chiudiamo per Josè Angel».

COLPO BOJAN -Altro affare da ufficializzare è quello di Bojan Krkic. IeriAsha rivelato che la prossima settimana il giovane at­taccante dovrebbe approfittare di un evento promozionale in Andor­ra per annunciare il proprio pas­saggio in giallorosso e salutare il pubblico blaugrana. E’ stato de­terminante l’intervento di Luis Enrique per convincere il Barcel­lona a lasciarlo partire. Intanto il ds è sempre alla ricerca di due centrali difensivi da affiancare a Juan e Nicolas Burdisso che saranno i titolari. Il dirigente gial­lorosso farà presto un nuovo tentativo con il Wol­fsburg per Kjaer, un suo vecchio pallino.

IN USCITA -Sabatini sta lavorando sulle cessioni. Venerdì è riuscito a rimettere in piedi la cessio­nedi Doni: «Confermo l’avvicinamento al Liver­pool. C’è stato un malinteso con il suo agente, che presto sarà chiarito». Sul brasiliano c’è anche l’Atletico Madrid. Ieri il direttore sportivo ha in­contrato Julio Sergio, per il quale c’è un interes­samento del West Bromwich, in attesa di capire cosa farà il Siena. Ieri c’è stato un via vai di procuratori a Trigoria. Sabatini ha visto Lucci per Julio Sergio, Calenda per Simplicio, un altro giocatore in uscita. E poi an­cora Bozzo per Greco, che è se­guito da Chievo, Cagliari e Udi­nese, ma la Roma non vuole per­derlo e gli rinnoverà il contratto. Infine anche Pocetta per Okaka. L’attaccante piace all’Amburgo, ma la società non può cederlo in prestito senza prolungare il contratto, che scade nel 2012. Ieri è stato perfe­zionato il passaggio di Pettinari in prestito al Cro­tone, mentre alcuni giovani della Primavera po­trebbero andare a fare esperienza a Benevento.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy