La tragedia di “Ago” Di Bartolomei

Il quotidiano spagnolo El Pais ricorda il campione giallorosso

di Redazione, @forzaroma

 

In occasione del compleanno di Agostino Di Bartolomei (ieri avrebbe compiuto 63 anni), il quotidiano spagnolo El Pais ha voluto ricordare il campione giallorosso dedicandogli un’intera pagina del quotidiano. Un romano nato con il dono del calcio, è diventato simbolo di una squadra. Un ragazzo che ha esordito nelle giovanili a 14 anni ed è arrivato in prima squadra a 18. Di Bartolomei giocava da mezza punta e si arrabbiava ogni volta che non veniva convocato in Nazionale. Era il capitano di una grande Roma che, con giocatori importanti come Tancredi, Conti, Falcao, Pruzzo e Graziani raggiunsero la finale di Coppa dei Campioni all’Olimpico. Di Bartolomei segnò il suo rigore ma la squadra ne uscì sconfitta. Successivamente passò al Milan poi al Cesena. Il 30 maggio del 1994, 10 anni esatti dopo la sconfitta con il Liverpool, si suicidò sulla terrazza di casa sua lasciando scritto in una lettera: “Mi sento chiuso in un buco”. Oggi al centro sportivo di Trigoria il campo principale porta il suo nome. Il popolo giallorosso lo ricorda con grande affetto e non lo dimenticherà mai.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy