La tentazione di Pallotta: 800 milioni e cede la Roma

La tentazione di Pallotta: 800 milioni e cede la Roma

Da alcuni mesi il presidente avrebbe deciso di vendere anche a causa dei ritardi sullo stadio. Congelata la trattativa con un investitore arabo

di Redazione, @forzaroma

L’incredibile pareggio di Cagliari non c’entra nulla. Pallotta la sua decisione, come riporta Tobia De Stefano su Libero, l’avrebbe presa ormai da tempo: la Roma è in vendita. Secondo le fonti finanziarie consultate dal quotidiano, il presidente giallorosso ha fissato anche il prezzo: non meno di 800 milioni.
Un investitore arabo avrebbe portato avanti la trattativa almeno fino a fine ottobre. Tutti gli indizi indicano il nome del principe saudita Bin Salman. Anche perché l’affare si sarebbe arenato in seguito alla notizia dell’uccisione in Turchia del giornalista dissidente Kashoggi nel quale è emerso il forte coinvolgimento del governo di Riad.

Per ora si parla di rumors ma i fatti e i numeri dicono che l’avventura di Pallotta alla Roma è arrivata a un bivio. Se non lascia James sarà costretto a raddoppiare i suoi sforzi: c’è la forza economica e la volontà di farlo?

E’ ovvio che la Roma ha un valore con lo stadio e uno senza. Pallotta è intenzionato ad acquistare i terreni di Tor di Valle da Eurnova e il progetto dello stadio. Una mossa che potrebbe essere anche funzionale alla sua intenzione di vendere.

 

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. cpg35600 - 1 anno fa

    “Fusse che fusse” la volta buona!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy