La Roma stringe per Silvestre

di Redazione, @forzaroma

(Corriere dello Sport – P.Torri) La firma di Josè Angel. La confer­ma di Kameni. I contatti con Silvestre, Hein­ze e Gabi Milito. La grana Martinuccio. L’im­pazienza di Bojan. L’apertura di Sandro. Una serie di operazioni minori in uscita.

E’ la gior­nata di mercato della Roma con un Walter Sabatini tornato primula rossa, forse perché impegnato al bar a prendere un caffè di trop­po.

JOSE’ ANGEL –Ieri si è sottoposto alle visite mediche. La conferma, le visite, che ci sono state le firme sui contratti. Lo spagnolo ha si­glato un quinquennale, ingaggio da settecen­tomila euro (più i premi) a salire con l’ultima stagione fissata a un milione.Josè Angel ha dato la disponi­bilità a partire subito per il ri­tiro, ma Luis Enrique ha pre­ferito concedergli qualche al­tro giorno di vacanza. E’ mol­to probabile che si presenti a Riscone nella seconda setti­manadi ritiro.

BOJAN –La stessa cosa che si augura l’attaccante destinato a vestire la maglia gialloros­sa. E’ stato tutto definito con il Barcellona, solo che il club campione d’Europa non in­tende liberarlo prima di aver definito l’acquisto di Sanchez.E la cosa pare che non faccia troppo piacere a Bojan che vorrebbe metter­si subito a disposizione di Luis Enrique.

SILVESTRE & C. –Che dal mercato debbano ar­rivare non meno di due centrali difensivi, è un fatto assodato. Il primo candidato per il ruolo è Silvestre, proprietà del Catania, una valutazione del cartellino, dell’ad Lo Monaco, tra i sette e gli otto milioni. Troppi, per Saba­tini. Ma la trattativa c’è, sta in piede, prose­gue, con innegabile piacere da parte del gio­catore. Oggi, infatti, il suo procuratore, Pablo Cosentino, si incontrerà con la dirigenza del Catania per provare a trovare un punto d’in­contro. L’affare si può chiudere intorno ai quattro milioni e mezzo-cinque più l’inseri­mento di un giocatore (Okaka?). Un altro no­mecaldo per il ruolo di centrale difensivo, è quello di un altro argentino, Heinze, svinco­lato da Marsiglia. Un affare che la Roma chiuderà in pochi minuti nel momento in cui deciderà di farlo. Sempre per questo ruolo, si fa pure il nome di un altro argentino, quello di Gabi Milito, svincolato dal Barcellona.

KAMENI –Ieri il presidente dell’Espanyol, Ra­mon Condal, ha confermato l’imminente chiusura dell’affare (si fa per dire):«Kame­ni sarà della Roma entro quarantotto ore». In pratica tra oggi e domani. Ieri Kameni è sbarcato a Barcellona proveniente dal Came­run, pronto a ripartire subito per Roma. Del resto all’Espanyol avevano deciso da un pez­zo di cederlo, addirittura al punto che la stampa spagnola garantisce che sarebbero stati pronti a concedergli pure il cartellino gratuito.

MARTINUCCIO –E’ una storia poco chiara. L’attaccante è stato ceduto dal Penarol al Palmeiras. Solo che ieri, il presidente del club brasilia­no, Arnaldo Tirone, ha minac­ciato di denunciare la Roma alla Fifa perché starebbe fa­cendo pressioni (garantendo più soldi, naturalmente) sul giocatore per convincerlo a trasferirsi a Trigoria. Voglia­mo credere non sia vero.

SANDRO –Il procuratore del centrocampista del Tottenham, Luiz Paulo Chignali, intervi­stato dal sitoromanews.euha aperto una por­ta romana per il futuro del suo giocatore:«Non ho avuto nessun contatto, ma se il Tot­tenham decidesse di vendere Sandro, la de­stinazione Roma sarebbe gradita».

USCITE –Guberti è a un passo dal Torino do­ve andrà in prestito con diritto di riscatto per la comproprietà. C’è anche da registrare la notizia che Julio Sergio è sempre più vicino al Lecce dove andrà in prestito, si dovrebbe definire molto presto a meno che non matu­ri una soluzione alternativa. Sabato Barusso rescinderà il contratto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy