«A Luis anche le giovanili Mi dispiace per Conti»

di finconsadmin

(Il Messaggero – S.Carina) – Era una delle domande che più si attendeva: Sabatini, può spiegare cosa è accaduto fra lei e Montali? Il neo ds giallorosso ha prima abbozzato un sorriso.

Poi ha aspirato una boccata di sigaretta e solo dopo qualche secondo ha risposto: «Montali è un ottimo professionista. Ha grandi risorse intellettuali e culturali. Ha lavorato bene per la Roma ma se ho accettato di venire qui è stato anche in base all’organigramma che mi è stato proposto. Per come intendo il calcio e per far in modo che un club sia snello e veloce nelle decisioni, ritengo che debbano essere tre le figure principali di riferimento per la squadra: un allenatore, un direttore sportivo e uno generale che presto arriverà. Altri interlocutori non ci possono essere, al di là del loro valore». Sul direttore generale era stato già chiaro in precedenza: «Baldini sarà con noi da ottobre». Più criptico, invece, sulla posizione di Conti, che rimarrà come responsabile del settore giovanile a fronte di una novità: «Mi dispiace che venga a saperlo dalla conferenza stampa, forse dovevo dirglielo prima. E’ un amico, mi scuserà. Proporrò una piccola modifica nel settore giovanile con gli Allievi Nazionali e la Primavera (la finale con il Varese, il ds la vedrà da casa, ndc) che finiranno sotto il controllo diretto di Luis Enrique». In bilico la posizione di Peruzzi: «Dovrò riparlare con Angelo: per lui avevo in mente il ruolo di dirigente addetto alla squadra, proprio per controllare gli umori dello spogliatoio ma ora sono cambiate un po’ di cose…(non lo dice, ma di questo si occuperà De La Pena, ndc). Pradè? E’ un valore aggiunto. Determineremo la sua posizione insieme a Baldini».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy