Kjaer è la prima scelta, Gastaldello l'alternativa

di Redazione, @forzaroma

(Corriere dello Sport – P.Torri) Un’altra priorità che dovrà essere risolta a breve giro di posta, è quella di un centrale difensivo. Anche perché, al momento, con Nicolas Bur­disso impegnato in Coppa America, in ritiro Luis Enrique avrà a disposizione solo Juan, più un paio di giovani (An­tei e Sini).

Il preferito di Walter Saba­tini è il danese Simon Kjaer che il ds trovò a Palermo (il giocatore era stato preso da Rino Foschi), apprezzandone le qualità di giovane emergente. Lo scorso anno Zamparini lo ha venduto al Wolfsburg per dodici milioni di eu­ro con una plusvalenza da applausi a scena aperta. E questa cifra fa capire come non sia facile portarlo a Trigoria. Il giocatore, peraltro, tornerebbe mol­to volentieri in Italia e su questo la Ro­ma cercherà di lavorare, provando a intavolare una trattativa sulla base di un prestito oneroso più una cifra pre­stabilita per il riscatto dodici mesi do­po. E’ chiaro che, sapendo bene le dif­ficoltà di una trattativa per il danese, Sabatini abbia aperto anche strade al­ternative. Una da non sottovalutare è quella che porta a Genova, sponda Sampdoria. Cioè Daniele Gastaldello, ventotto anni, nel giro della Nazionale di Cesare Prandelli. I buonissimi rap­porti con il nuovo ds doriano, Pasqua­le Sensibile, amico vero da sempre di Sabatini, potrebbe facilitare questa trattativa che, se andasse in porto, con­sentirebbe a Luis Enrique di avere in pratica un terzo titolare per uno dei due ruoli di centrale difensivo. Un al­tro nome, sempre in Italia, che potreb­be interessare la nuova Roma, è quel­lo di Angelo Ogbonna, ventitrè anni, italiano con origini nigeriane, proprie­tà del Torino, un prospetto molto inte­ressante ma per il quale, al momento, la richiesta del presidente granata Cai­ro è non inferiore ai dieci milioni, in pratica come dire incedibile.

Tra le al­ternative ci potrebbe essere anche il giovane argentino (con passaporto ita­liano) Leonel Galeano, non ancora ventenne, in Argentina considerato il migliore difensore centrale tra le nuo­ve leve. Il nome è sul taccuino di Saba­tini anche se il ds non pare troppo con­vinto considerandolo probabilmente ancora troppo giovane per il nostro campionato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy