Juan e Burdisso fuori uso. Pronti Kjaer e Silvestre

di Redazione, @forzaroma

(Leggo – F.Balzani) «Siamo solo a metà strada, faremo tanti altri acquisti». La promessa è firmata Walter Sabatini.

Il diesse giallorosso continua la caccia a «calciatori funzionali al gioco di Luis Enrique» e si sta concentrando in particolar modo sulla ricerca di due centrali difensivi. «Ci servono perché abbiamo scoperto di avere qualche problema con Juan, che dovrà fare delle cure e un lavoro differenziato, e Burdisso che dovrà fare un interventino (all’anca, ndr)». I nomi più caldi sono quelli di Kjaer e Silvestre.

Il primo piace molto a Sabatini che lo portò al Palermo due anni fa. Il Wolfsburg, dopo l’arrivo di Gastaldello, sarebbe disposto a cederlo per 7 milioni. Più o meno la valutazione che il Catania fa di Silvestre. Arriverà a parametro zero invece l’argentino Heinze. «E’ possibile – ammette Sabatini -. Heinze ha profilo agonistico importantissimo, un ganador come lo definirebbero dalle sue parti e potrebbe farci comodo». Lunedì il fratello del giocatore, Sebastian, si incontrerà con il diesse. Heinze chiede 2,5 milioni per 2 anni, la Roma ne offre 1 in meno.

Entro 24 ore, invece, arriverà Kameni, una scelta di Luis Enrique che Sabatini invita a rispettare: «La bocciatura preventiva mi sembra eccessiva. Idriss esprime qualità indiscutibili, ha qualche problema di attenzione è vero, ma Tancredi lo aiuterà. Lamela? Vi stupirà».

Intanto, però, Sabatini che sarebbe alla ricerca di un altro portiere (Sorrentino o Storari) da affiancare a Kameni. Menez è sempre più vicino al Psg, mentre per Vucinic la Roma ha registrato l’interessamento del Bayern e dei russi dell’Anzhi. Due mete non gradite dal montenegrino che a questo punto potrebbe anche restare a Roma, come sottolinea Sabatini: «Vorrei che rimanesse ma, se volesse andare, non sarà merce di scambio. Lo stesso discorso vale per De Rossi, vogliamo tenerlo». Intanto, la Roma starebbe tentando di mandare in fumo il trasferimento dell’attaccante argentino (ma ha anche passaporto italiano) Alejandro Martinuccio dal Penarol al Palmeiras, che ora minaccia di rivolgersi alla Fifa. Infine Julio Sergio: entro lunedì sarà del Lecce.(ass)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy