José Angel: Roma come il Barça

di Redazione, @forzaroma

(Il Romanista – V.Valeri) – «La Roma è una grande squadra come Real e Barcellona, spero che la trattativa si chiuda presto». Josè Angel Valdes Diaz, terzino sinistro del Real Sporting Gijòn non si nasconde, anzi.

Intervenuto nel corso della trasmissione Unico Grande Amoresulle frequenze di Teleradiostereo, l’under 21 spagnolo, fresco campione d’Europa, ha espresso chiaramente la sua volontà di giocare in giallorosso dalla prossima stagione. In queste ore Walter Sabatini sta concludendo l’affare insieme al direttore generale del club asturiano e al procuratore del ragazzo, Martìnez, e se fino a pochi giorni fa si avanzavano dubbi sulla volontà di Valdes di trasferirsi in Italia, ora non ce ne sono più. Il difensore classe 1991 ha apprezzato la decisione con la quale la Roma si è tuffata su di lui: «Sono contento dell’interesse – ha spiegato in radio -, non conosco personalmente Luis Enrique ma mi ricordo che era un grande calciatore. È agli inizi come allenatore ma sono convinto che farà grandi cose». Sulle possibilità che il trasferimento si realizzi, Josè si sbilancia ulteriormente: «La percentuale? Non saprei, ma credo alta, anche se finché non si chiude non posso dire molto». Da quando è emersa la pista che conduceva al suo nome, la nuova Roma ha sfruttato ogni canale per giungere al ragazzo. Sia Luis Enrique che Bojan Krkic, suo compagno di nazionale durante la trionfale missione danese, lo hanno contattato telefonicamente e di persona per parlargli del progetto romanista. Sul centravanti di origini serbe, non ancora ufficiale ma di fatto primo colpo della gestione bostoniana, Angel si esprime così: «La Roma ha messo a segno un grande acquisto – ha commentato l’asturiano -, Bojan farà felici i tifosi ». Il terzino, che nel piano tattico di Enrique sostituirebbe il partente Riise, ha già bene in mente l’importanza di alcuni elementi che, a breve, potrebbero diventare suoi futuri compagni: «In giallorosso giocano due grandi giocatori – ha spiegato a Teleradiostereo – , come Totti che è un mito e Daniele De Rossi. È una grande squadra». Insomma, la concorrenza del Barcellona sembra definitivamente sbaragliata: «So dell’interesse dei catalani – ha confermato nel corso dell’intervista -, ma la Roma è più vicina». L’intenzione di Sabatini, annunciata, è quella di consegnare al nuovo allenatore un gruppo già quasi pronto dall’inizio del ritiro. Josè Angel è uno di quelli che potrebbe partire per Brunico, ma il 21enne non si sbilancia: «Non lo so se sarà possibile, spero si chiuda in fretta». Vista la situazione, ci viene difficile pensare ad intoppi: lo Sporting è soddisfatto dell’offerta romanista – migliore di quella blaugrana -, l’agente anche e il suo assistito pure. Tre condizioni decisive, che difficilmente vanno a combaciare in tempi così brevi, e dunque fanno credere che tutto andrà a buon fine entro pochi giorni.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy