Heinze è arrivato, ora tocca a Bojan

di Redazione, @forzaroma

(Il Romanista – D.Giannini) – «No Hablo». Non ha voluto dire nulla Gabriel Heinze nel giorno del suo arrivo a Roma, nella città che sarà la sua per almeno un anno.

Tutto quello che c’è da dire, il 33enne difensore argentino lo dirà direttamente a Brunico dove arriverà già oggi (presumibilmente nel tardo pomeriggio) per unirsi ai compagni. Heinze, ovvero il rinforzo per la difesa individuato dalla società giallorossa per coprire con classe ed esperienza due ruoli (quello di esterno sinistro e all’occorrenza anche quello di centrale), è sbarcato ieri poco dopo le 14 a Fiumicino. E’ apparso sorridente, vestito con una maglietta nera e dei bermuda jeans. Ma di parole niente, evidentemente non era ancora il momento. Dopo l’arrivo, sempre seguito dal fratello e dall’avvocato ha lasciato l’aeroporto in direzione del centro. Stamattina farà le visite mediche. Le cifre del contratto? L’accordo prevede che Heinze sarà legato alla Roma per una stagione con l’opzione per la seconda. Al giocatore andranno 600 mila euro più i premi legati sia al numero delle presenze, sia ai risultati della squadra. Un bel colpo per la Roma che, per arrivare all’argentino, ha dovuto battere la concorrenza di Bologna e Lazio, che negli ultimi giorni avevano tentato di inserirsi nella trattativa. Proposte che Heinze non ha mai preso realmente in considerazione, perché per lui la Roma era un’occasione da non farsi sfuggire. La possibilità di vestire il giallorosso, dopo aver indossato tante maglie prestigiose (su tutte quelle di Manchester e Real Madrid), al difensore nato a Villa Crespo il 19 aprile del 1978 e svincolato dal Marsiglia, era stata prospettata già un paio di mesi fa. Il suo entourage lo aveva offerto alla Roma, ma allora i tempi non erano ancora maturi, la società aveva altre priorità. Sabatini però si è rifatto vivo un paio di settimane fa e Heinze ha subito manifestato la sua voglia di trasferirsi. Una voglia che ieri si è tramutata in realtà. E ora tocca a Bojan. L’attaccante spagnolo di origine serbe oggi dovrebbe essere a Roma per le visite mediche e quindi dovrebbe arrivare anche l’ufficialità del suo trasferimento. Mentre domani dovrebbe essere anche lui in ritiro. La formula del contratto sarà quella di cui si era già parlato nelle scorse settimane. Quindi non un prestito ma un aquisto a titolo definitivo da parte della Roma con opzione per il riacquisto a cifre fissate a favore del Barcellona. Che proprio ieri ha chiuso la trattativa per l’acquisto di Sanchez dall’Udinese. Ora, dunque, non ci sono più impedimenti. Neppure quelli legati alla consuetudine secondo la quale il Barça acquista qualcuno prima di cedere un suo giocatore (la Roma aveva comunque chiesto ai campioni d’Europa di affrettare i tempi). I tasselli sono andati tutti al loro posto e oggi Bojan, che non vedeva l’ora di iniziare la sua nuova avventura, potrà abbracciare la Roma.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy