Entra Osvaldo esce Totti

di Redazione, @forzaroma

(Leggo – F.Balzani) – Totti torna in bilico. In vista della gara di lunedì sera contro il Genoa, che potrebbe riavvicinare la Roma a Napoli e Udinese  e quindi all’Europa League, l’interrogativo a Trigoria è: chi lasciare in panchina tra il rientrante da squalifica Osvaldo, Lamela, Borini e Totti?

Vista la voglia di riscatto dell’italo-argentino e lo stato di forma dei due giovani, viene naturale posare lo sguardo sul capitano che nel 2012 ha saltato solo la gara con l’Atalanta per squalifica e che a Palermo è sembrato giù di corda. Totti non viene escluso per scelta tecnica dalla famigerata gara d’andata dei preliminari di Europa League con lo Slovan Bratislava. Era il 18 agosto e Luis Enrique gli preferì Caprari. «Per me tutti i giocatori sono uguali, io guardo il loro rendimento in allenamento», dichiarò Lucho, sepolto dalle critiche dopo la sconfitta (0-1). (…)

Senza il capitano la Roma ha racimolato appena 6 punti in 8 partite, ma i numeri di questa stagione non sono tutti positivi. Il numero 10 finora ha messo a segno solo 4 reti in 23 partite (l’ultima il 21 gennaio contro il Cesena). Quasi nulla per uno che nelle ultime 4 stagioni ha viaggiato a una media di 15 gol a campionato. Un calo prevedibile se si considera che Totti gioca ormai a 25-30 metri dalla porta e se si guarda alla carta d’identità che, a settembre, segnerà 36 primavere. Totti part-time stile Del Piero? A Trigoria non ci pensano nemmeno, ma gli impegni ravvicinati con Genoa e Milan (la partita coi rossoneri rischia di essere anticipata a venerdì) potrebbe consigliare a Luis Enrique di concedere un turno di riposo al capitano, spostando nella posizione di Totti proprio Lamela. L’argentino, tra l’altro, dopo Palermo ha dichiarato di preferire il ruolo di trequartista a quello di punta esterna. Qui ci giocherà bomber Borini, candidato al premio «Giuseppe Prisco» come giocatore più corretto del campionato insieme a Nocerino e Maggio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy