E ora DiBenedetto può far grande l’Urbe Roma

di Redazione, @forzaroma

(Gazzetta dello Sport – A.Maggiora) Negli States baseball è una parola magica: stadi pieni, prime pagine di giornali, grandi investimenti, campioni osannati, attese spasmodiche. Cosa avrà pensato, ieri pomeriggio, Thomas DiBenedetto, entrando nell’impianto dell’Acqua Acetosa dove i giornalisti erano più degli spettatori?

I presenti sugli spalti erano per lo più parenti. Come lui, del resto. Suo figlio Thomas jr. era in campo: la stella della squadra avversaria, Reggio Emilia. Loro, i Thomas DiBenedetto senior e junior, protagonisti assoluti. Il futuro presidente della Roma sugli spalti, il figlio sul diamante. Il tycoon ha cercato invano di dribblare i giornalisti sull’argomento Roma appellandosi al ruolo di padre. Non è stato possibile.

Family life Polo azzurra e pantaloni bianchi, DiBenedetto, scortato dalla moglie Linda, è arrivato proprio mentre Thomas Jr riceveva il primo lancio del match, ha cercato di arginare i giornalisti presenti avvicinandosi a metà 2 ° inning: «È un momento di vita familiare, non ho voglia di parlare d’altro» . Poi però ha risposto anche alle domande sulla Roma e sul figlio (già 0 su 2): «Dovrebbe battere un po’ meglio…» . Esaurita l’onda d’urto di stampa e tifosi, ha potuto assistere a una bella partita, che ha mostrato quasi tutto il repertorio possibile del batti e corri, compresi fuoricampo, squeeze (corsa a casa anticipata del corridore in terza base con il battitore che mette palla a terra sacrificandosi per farlo segnare, ndr) e persino il tie break, in cui il figlio Thomas Jr è stato il potenziale punto vittoria per Reggio Emilia sul sacchetto di terza.

Flop Una gara non fortunata quella dell’interbase DiBenedetto che, sotto gli occhi di mamma, papà e tante telecamere, ha compilato in battuta uno 0 su 3 (due rimbalzanti e una volata all’esterno destro), con un sacrificio (decisivo nell’ 8 ° inning per propiziare il punto del 4-4) e una base intenzionale nel primo supplementare. Urbe Roma-Palfinger Reggio Emilia è stato un match ricco di emozioni e colpi di scena deciso solo al tie break del 2 ° supplementare per 6-5 a favore dei giallorossi, che con questo successo hanno rimesso in discussione la situazione playoff del Girone B della serie A Federale di cui proprio Reggio Emilia è campione in carica.

L’alleanza Nel mezzo del lungo pomeriggio per DiBenedetto senior anche una chiacchierata con il presidente dell’Urbe Roma Claudio Carnevale. «Mi ha detto, e sono completamente d’accordo— ha affermato Carnevale— che la cultura della famiglia in America è il baseball. L’idea è quella di lavorare per rilanciare lo sport anche per il sociale. Anche io ho interessi negli Stati Uniti e questo ci avvicina ulteriormente. Una possibile partnership per il baseball? Vediamo. Sicuramente c’è in comune la passione per questo sport e dalla passione può nascere tutto» . E anche nella partita serale papà e mamma hanno seguito in tribuna Thomas jr.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy