E oggi Sabatini vola da Clichy

di finconsadmin

(Corriere dello Sport) Walter Sabatini vola da Cli­chy.

Oggi il ds della Roma dovrebbe volare a Londra e visto che da quelle parti c’è anche la sede dell’Arsenal non è peccato mortale pensare che ci possa essere un incontro per capire i margini di una trattativa che negli auspici di Sabatini dovrebbe portare l’esterno francese a Trigoria.

LEO – La Roma tifa Leonardo. Perché l’ormai ex tecnico dell’Inter, in pro­cinto di trasferirsi a Parigi come di­rettore generale del nuovo Psg che sembra avere una notevole disponi­bilità di cash, potrebbe far recapita­re a Trigoria un’offerta importante, comprendente, addirittura, tre gioca­tori: Marco Borriello, Jeremy Menez e Doni. La notizia arriva direttamen­te dalla Francia e se uno ci pensa be­ne non è che sia così campata in aria. Tra l’altro un’operazione di questo genere, il Psg la potrebbe portare avanti avendo la certezza che, alme­no uno dei tre, è già pronto, se non l’­ha ancora fatto, a dire sì. Cioè Me­nez, nato a Parigi, tifoso del Psg, con­tratto in scadenza il trenta giugno 2012 con la Roma, al momento nessu­na intenzione di rinnovarlo, anzi già da tempo ha manifestato l’idea di la­sciare Trigoria senza troppi rimpian­ti. Su un sì, per ora teorico, il club francese potrebbe contare anche per quel che riguarda Doni, pure lui, per motivi soprattutto ambientali, inten­zionato a interrompere il rapporto con la Roma (la società gli ha già da­to la disponibilità di avere il cartelli­no gratis). Da verificare, invece, ci sarebbero le intenzioni di Borriello, pure lui comunque con qualche dub­bio a proposito di rimanere sia per una questione di ruolo che va a coz­zare con Totti, sia per le parole dette da Sabatini quando lo ha definito un problema, pur riconoscendone le in­discutibili qualità di ottimo giocatore. La Roma, al momento, non ha ricevu­to nessuna telefonata da Parigi, ma se dovesse arrivare nei prossimi giorni, magari condita con un’offerta superiore ai venti milioni di euro, al­lora potete stare certi che tutti si met­terebbero seduti attorno a un tavolo per trovare un punto d’incontro che possa soddisfare tutti.

p.t.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy