DiBenedetto: “Che emozione!”

di finconsadmin

(Il Romanista – G. Dell’ Artri) – «La vittoria dello scudetto della Roma Primavera, arrivata ieri sera (domenica, ndr) con un’esaltante finale, e al termine di una bellissima stagione, è stata una grande emozione».

Sorpresa. Anche Thomas Richard DiBenedetto si è complimentato con la Primavera Campione d’Italia. Il futuro presidente della Roma, il leader della cordata a stelle e strisce che sta per rilevare il 60% del club, ha ringraziato così i suoi boys: «Voglio complimentarmi con i ragazzi, l’allenatore, e con tutte le persone che hanno contribuito a questo risultato. La valorizzazione dei giovani talenti è parte integrante di un futuro indirizzato alla costruzione di una Roma che saprà stare ai livelli che ad essa competono». Lo scudetto dell’undici di Alberto De Rossi, per DiBenedetto, non è quindi solo un vanto. È un punto di forza. È un modo per guardare al futuro con ottimismo. Perché le regole del fair play finanziario sono chiare, non si sfugge. Sarà indispensabile fare leva sul vivaio, d’ora in poi. E quello della Roma è il top del top, è il massimo in Italia, ma è ai vertici anche in Europa. Lo sa bene Luis Enrique.

Il tecnico asturiano gestirà direttamente i ragazzi della Primavera e quelli degli Allievi Nazionali. Il modulo sarà per tutti il 4-3-3, per far sì che i gruppi possano entrare con facilità nell’orbita della prima squadra. L’allenatore ha già visto sei gare della Primavera, tra cui un derby. Riceverà presto il dvd della finalissima. Ieri, il video della partita era sul tavolo di Sabatini a Trigoria. Qualche elemento andrà in ritiro a Riscone di Brunico. I nomi certi sono Bertolacci e Crescenzi, figli del nostro vivaio, cavalli di ritorno ma di razza. Pare che nella lista ci siano pure quelli di Viviani, Antei, Caprari e l’eroe Montini, l’attaccante che con una tripletta ha colorato di verde, bianco e rosso il cielo di Roma. Thank you, boys.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy