Da stasera tutti in ritiro a Riscone

di Redazione, @forzaroma

(Il Messaggero) C’è qualcuno che ha già la lingua di fuori. Complici il caldo e le vacanze di mezzo, alla Roma non erano più abituati alla mole di lavoro che in questi giorni Luis Enrique ha iniziato a far svolgere alla squadra, che ieri ha conosciuto Thomas DiBenedetto («Grazie per avermi ospitato nella vostra casa», le sue parole al gruppo).

Totti e compagni hanno effettuato ancora una volta una doppia seduta. In mattinata dopo il classico riscaldamento con il pallone tra i piedi, al quale ha partecipato anche Cicinho aggregatosi con un giorno di ritardo al gruppo, si è proseguito con il lavoro atletico basato sugli spostamenti laterali e i cambi di direzione. Poi con un De la Peña attivissimo, attenzione particolare al possesso palla, che sembra essere uno dei marchi di fabbrica della Roma nella prossima stagione. Gruppo diviso in tre (Totti, Vucinic, De Rossi e Pizarro con fratino giallo, Perrotta, Antei e Borriello con quelli rossi, e Cicinho, Menez e Cassetti con quelli verdi) e Luis Enrique a monitorare ogni movimento dei suoi calciatori. Per finire, partitella in famiglia. Alla seduta non hanno partecipato Juan, Julio Sergio e Brighi. Alle ore 18 si è poi replicato con un altro allenamento. La Roma partirà nel pomeriggio per raggiungere il ritiro di Riscone di Brunico. Ritrovo a Trigoria alle ore 15, partenza con un volo charter alle 16,55 da Fiumicino e dopo l’arrivo a Bolzano, spostamento in pullman in Val Pusteria, dove ad accoglierla, almeno per una sera, ci sarà la squadra di Dubai dell’Al-Ain che in questi giorni ha usufruito dei campi e delle strutture della località trentina.

S.C.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy