Countdown: Trigoria, preparati sta arrivando la nuova Roma

di Redazione, @forzaroma

(Gazzetta dello Sport) Sarà una settimana calda, bella, per molti versi intensissima. Sarà la settimana dello start-up, il primo «vero» collaudo della nuova Roma. E sarà anche la settimana di DiBenedetto e Luis Enrique,

del raduno della squadra e del ritiro di Riscone di Brunico. E poi delle prime foto dei tifosi (ma non con Lamela, che oggi è tornato in Argentina, la gente dovrà «accontentarsi» di Bojan e José Angel), delle prime alchimie tattiche, delle prime dichiarazioni ufficiali (speriamo, meno parsimoniose del passato). Sarà, quindi, la settimana del battesimo, quella che deve benedire la nuova stagione giallorossa.

 

Dall’America Mentre tra oggi e domani Walter Sabatini cercherà di chiudere anche la questione portiere, mercoledì sarà il giorno dell’atteso sbarco in città di Thomas DiBenedetto. Il nuovo proprietario giallorosso arriverà direttamente da Boston e si tratterrà in città per qualche giorno, il tempo di fare una gustosa conferenza stampa di inizio stagione e di curare di persona alcune vicende legate al club. L’happening di DiBenedetto andrà in scena giovedì a Trigoria, dove sarà allestita una tensostruttura sullo stile di Sabatini al lavoro giornate decisive anche per la questione del portiere quanto fece Rosella Sensi nel settembre del 2009 per la presentazione del futuro (e immaginario) stadio di proprietà del club giallorosso. Ci sarà anche un maxischermo, dove verranno proiettate le immagini del DiBenedetto romanista: dalla firma dei contratti a Boston alla sua sortita capitolina, con la visita al Roma Club Testaccio ed alle bellezze del centro storico.

Il tecnico Poi, venerdì, sarà invece la volta della presentazione di Luis Enrique, il nuovo tecnico giallorosso, inizialmente prevista per sabato mattina. Il luogo deputato sarà ancora Trigoria, dove l’allenatore spagnolo dovrebbe parlare la mattina (probabile verso le 11), illustrando i sogni e le aspettative della stagione che sta per partire. Luis Enrique e il suo staff, tra l’altro, arriveranno a Roma già domani, potendo così prendere contatto con tutto quel di cui hanno bisogno.

La squadra Già, perché in questa settimana di fuoco ci sarà anche il battesimo della nuova squadra. Il raduno, infatti, è previsto per mercoledì mattina a Trigoria, quando si svolgerà anche il primo allenamento della stagione, 54 giorni esatti dopo il rompete delle righe dello scorso 22 maggio. Un paio di giorni romani, in cui prendere confidenza con il gruppo, poi via, diretti a Riscone di Brunico. La partenza per il ritiro è prevista per venerdì, subito dopo la conferenza stampa di presentazione di Luis Enrique. Volo da Fiumicino a Bolzano, quindi spostamento in pullman verso la località di montagna atesina. In Val Pusteria la Roma metterà benzina nei muscoli per affrontare la stagione e già domenica giocherà il suo primo test, un’amichevole contro una rappresentativa di dilettanti locali (i famosi boscaioli), la classica sgambatura di inizio annata. Nel frattempo, domenica ci sarà anche la serata di benvenuto per i tifosi giallorossi che seguiranno la squadra in Alto Adige, con un evento organizzato dal Roma Club Trentino (inizio alle ore 22.30). Per loro è il via di quindici giorni di festa, per la Roma la fine di una settimana già molto intensa

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy