Con lui anche Andreazzoli

di Redazione, @forzaroma

(Il Romanista – C. Zucchelli) – Lo staff di Luis Enrique lavorerà per rendere la Roma invincibile sia nella mente sia nel fisico. L’equipe sarà composta, oltre che dal tecnico, da un vice, un tattico, un preparatore atletico e un mental coach.

Persone di cui Luis Enrique si fida ciecamente e che, già in queste settimane, sono sempre state al suo fianco per mettere a punto la nuova Roma. L’uomo più importante, che lo affiancherà in tutto e per tutto (indicazioni di mercato comprese, Kameni è idea sua) è Ivan De La Peña, che sarà una sorta di raccordo anche con la società. Per quel ruolo Sabatini in un primo momento aveva pensato a Peruzzi, poi non se ne è fatto più nulla e il ritorno dell’ex portiere a Trigoria, ora vice di Ferrara in Under 21, è stato rimandato. Con loro anche Moreno Gonzales Robert, allenatore in seconda, Antonio Llorente, mental Coach, e Pol Cabanellas Rafael, preparatore atletico. Quest’ultimo è molto giovane e dovrebbe introdurre dei metodi di lavoro piuttosto innovativi.

Uno staff tutto spagnolo quindi? No. A Trigoria ci sarà anche Aurelio Andreazzoli, già collaboratore di Montella e Spalletti. Nato a Massa nel 1953, nello staff di Spalletti ricopriva la qualifica di coordinatore dell’area tecnica. Sarà uno degli assistenti di Luis Enrique e lo aiuterà anche nella conoscenza dei giocatori, da cui è amatissimo. Potrebbe occuparsi, ma questo è ancora tutto da stabilire, soprattutto della fase di non possesso palla.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy