Con gli Usa segnali di disgelo

di Redazione, @forzaroma

(Il Tempo – T.Carmellini) Dopo le sberle dei giorni scorsi da Unicredit arrivano tenui segnali di disgelo per far si che l’affare con Thomas DiBenedetto & Co. possa finalmente andare in porto. Come già detto, difficilmente si potrà chiudere rispettando il closing imposto dall’istituto bancario, unilateralmente, per il prossimo venerdì 29.

Ieri sono sbarcati a Roma i due manager Mark Pannet e Sean Barrow co-managing director del «Raptor Accelerator» di James Pallotta, ma il primo giorno è servito solo ai legali della cordata americana per mettere al corrente i due sulla situazione e aggiornarli sulle ultime evoluzioni di una trattativa che sembra ormai non aver più fine. Ma sarà la settimana decisiva già a partire dal primo incontro in programma questa mattina con i legali e i vertici della banca. Presente tutto l’establishment dell’istituto di credito che voleva chiudere prima delle ferie: così purtroppo non sarà.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy