City, follie per De Rossi

di Redazione, @forzaroma

(Leggo – F.Balzani) Daniele De Rossi verso il biancoazzurro, i colori del Manchester City. Roberto Mancini, tecnico dei Citizens, ha messo il centrocampista della Roma in cima alla lista dei suoi desideri.

Per accontentarlo lo sceicco Mansour, padrone del club, ha offerto 35 milioni alla Roma e un quinquennale da 9 milioni netti a stagione al giocatore. Cifra che sta facendo vacillare De Rossi, in scadenza di contratto e in attesa di un segnale dalla società giallorossa.
De Rossi vorrebbe un trattamento alla Totti: 5,5 milioni per 4 anni. La Roma avrebbe dato la disponibilità solo ad allungare la durata del contratto sulla base di 4,2 milioni, ovvero quello che percepisce attualmente «capitan futuro». Eppure Luis Enrique, in questi primi giorni di ritiro, ha fatto capire di non voler rinunciare al centrocampista della nazionale.

Stima (reciproca) innegabile, come la voglia di Mancini di portare De Rossi oltremanica. I due sono legati da un bel rapporto di amicizia e si sentono più di 4 volte al giorno al telefono. Sulla vicenda da segnalare una battuta di Totti ieri sera nel corso di un’asta benefica: «Sbrigatevi a comprare la maglietta di De Rossi perché potrebbe essere l’ultima».

Amore o psiche: Roma o Manchester. Questo il dilemma che assilla De Rossi che entro la fine del mese scioglierà le riserve. Dall’Inghilterra confermano la trattativa. «Con l’acquisto di De Rossi – ha dichiarato Carlo Cancellieri, osservatore del City – possiamo vincere la Premier». I tifosi della Roma si dividono tra chi considera De Rossi incedibile e chi accetterebbe di vederlo andar via a patto di veder reinvestito il tesoretto.

E, infatti, se l’affare si farà la Roma punterebbe dritto a casa Zamparini per chiedere Javier Pastore. Ieri il presidente del Palermo ha aperto ai giallorossi: «Lo darei alla Roma, ma Sabatini deve sbrigarsi».
Nel frattempo Bojan ha ottenuto il via libera dal Barcellona («Il suo trasferimento è un bene per tutti», ha detto Guardiola) e entro il weekend sarà in ritiro così come il difensore argentino Heinze.

È arrivato ieri il terzino sinistro Josè Angel, che ha firmato un quinquennale a salire da 700mila euro. Sfuma definitivamente l’acquisto di Kameni: il portiere ha raggiunto il ritiro dell’Espanyol. Sabatini (su precisa richiesta di Baldini e Tancredi) punta su Stekelenburg e darà all’Ajax i 9 milioni chiesti. Infine dal Brasile un nome nuovo: è Paulinho, centrocampista del Corinthians, per il quale la Roma avrebbe offerto 7 milioni.(ass)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy