C’è Celi, con lui due rossi e la scoppola di Cagliari

di Redazione, @forzaroma

(Il Romanista – F.Bovaio) – Per la terza volta nella sua storia la Roma sarà arbitrata in una gara di campionato da Domenico Celi di Campobasso.

Nelle precedenti due in cui lo ha incontrato ha riportato una vittoria e una sconfitta, entrambe con molti gol. La prima risale alla partita casalinga del 27 aprile 2008 contro il Torino, battuto 4-1 nonostante un evidente errore tecnico dell’arbitro molisano, che non espulse il granata Della Fiore nonostante lo avesse ammonito due volte. La prima in occasione del rigore dell’1-0 della Roma, la seconda per un fallo su Cicinho. L’errore accadde per uno scambio di persona, poiché nel caso della prima ammonizione Celi aveva annotato sul suo taccuino il nome di Pisano e non quello del reo Della Fiore. La sconfitta, invece, è quella per 5-1 subita a Cagliari nello scorso campionato. In entrambe le partite la Roma ebbe un difensore centrale espulso: Juan contro il Torino e Burdisso a Cagliari. Nel torneo in corso Celi ha diretto Juve-Parma 4- 1 e Cesena-Lazio 1-2. E’ un buon arbitro, con 59 gare di A alle spalle nelle quali prevale il segno 1, uscito 40 volte (8 i pareggi, 11 le vittorie esterne). A coadiuvarlo all’Olimpico saranno gli assistenti Barbirati e Tonolini.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy