Cappelli presidente «Adesso facciamo una squadra vincente»

di Redazione, @forzaroma

(Il Messaggero – A.Angeloni) Roberto Cappelli, avvocato di riferimento di Unicredit per lo studio Grimaldi e associati, è stato nominato presidente dal consiglio d’amministrazione della Roma, su proposta di Paolo Fiorentino, vice direttore generale di Unicredit.

Il legale è il numero uno del Cda, di fatto della Roma, quindi il ventiduesimo presidente della storia della società giallorossa. Il ruolo di amministratore delegato è stato invece conferito a Claudio Fenucci che avrà poteri di firma sui contratti e per la totale gestione della società. Il consiglio ha inoltre nominato, per le decisioni più urgenti, un comitato esecutivo, composto dallo stesso Cappelli, dall’ad Fenucci, da Fiorentino e da Mauro Baldissoni, avvocato del consorzio DiBenedetto. «Questa struttura di governance accompagnerà il club fino alla chiusura degli accordi con gli americani», spiega il presidente passeggero della Roma. L’intesa verrà infatti ratificata a metà mese (giorno in più, giorno in meno), anche se non è detto che Thomas DiBenedetto sarà nominato presidente nella prossima assemblea dei soci prevista per il primo di agosto, magari ci vorrà qualche settimana in più.

L’Open Gate, che gestisce la comunicazione americana e sta organizzando per il 12-13 luglio la presentazione di DiBenedetto, oggi trasmetterà ai nuovi proprietari della Roma una relazione dettagliata su tutto ciò che è accaduto prima, durante e dopo l’ultimo Cda, ovvero nomine e conti, con tanto di totale delle perdite accumulate dalla società nel primo semestre 2011. Gli uomini della Open Gate, capitanata da Tullio Camiglieri, seguirà il gruppo Usa pure dopo il closing, come consulenti esterni a 360 gradi, mentre la comunicazione della Roma sarà gestita direttamente a Trigoria.

Ieri, Camiglieri è stato protagonista di una lite con il consigliere di amministrazione Michele Baldi che, qualche anno fa ebbe una discussione accesa con lui sulla questione diritti tv. «Mi dà fastidio che Camiglieri parli della Roma – le sue parole a Centro Suono Sport – Sarà un ottimo professionista, lo facesse alla Lazio (è tifoso biancoceleste, pare, ndr)». La risposta: «Baldi? Non so chi sia e comunque impari l’educazione». Cominciamo bene.

A fine Cda, si è fatto vedere pure Walter Sabatini, al quale è stato presentato Paolo Fiorentino, numero due di Unicredit. Ma torniamo a Cappelli e alle sue parole da presidente. «Da romanista per me questa nomina è un onore, non nascondo che mi fa molto piacere, ma è una carica che durerà solo un mese. La nomina di Fenucci serve per dare efficienza alla società perché tutti sappiamo quanto è importante chiudere le operazioni di mercato rapidamente quando si raggiungono degli accordi. Quello che conta comunque è avere una squadra vincente o che perlomeno sia in condizione di vincere. È questo l’obiettivo di tutto il lavoro che si sta facendo».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy