Cappelli:«Dopo il passaggio di proprietà Unicredit pronta a farsi da parte»

di Redazione, @forzaroma

(Leggo) Roberto Cappelli è l’attuale presidente della Roma. Lui, uomo Unicredit, resterà in carica il tempo necessario al passaggio delle consegne a DiBenedetto e soci.

E il suo intervento parte proprio da qui, dal «closing» che non arriva: «Sono cose che prendono tempo come accade sempre in questi casi, ma nessuno di noi vive la cosa con particolare ansia visto che la società è pienamente operativa».
Dopo che gli americani si saranno insediati, come sarà la convivenza con la banca?
Cappelli spazza in tribuna: «Pensiamo che ci debba essere una sola voce e poi non è nelle corde di Unicredit la guida tecnica della società».

La giornata è servita anche per presentare Claudio Fenucci, nuovo amministratore delegato del club giallorosso: «Vengo da 15 anni di esperienza nel Lecce, una realtà medio piccola nella quale con un’organizzazione semplice abbiamo espresso risultati al di là di quella dimensione. I diritti tv? Sulla questione dei bacini di utenza la Roma ha una posizione di sostanziale indifferenza. Ma per il prossimo triennio siamo favorevoli a una ridistribuzione basata sulla meritocrazia, cioè sui risultati conseguiti».(R.Buf.)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy