Buffon: «Ho sentito Totti, ma…»

di finconsadmin

(Il Romanista-F.Cassini) Mentre a Torino veniva presentato il nuovo allenatore della Juventus, l’ex Antonio Conte, a Coverciano Gigi Buffon spegneva le speranze di chi lo voleva in giallorosso nella prossima stagione:

«Sì, qualche problema con la Juve c’è stato
– ha detto il portiere della Nazionale – però a un certo punto della stagione ho pensato che era il momento di capire se si poteva continuare a lavorare insieme. In questi anni sono sempre venuto incontro alle esigenze della società, per quel che ho dato e quel che ho rappresentato certi discorsi un po’ stonavano». La Roma è stata un’ipotesi appena accarezzata: «Sento spesso Totti, con lui ho parlato dell’eventualità di andare via. Ma la mia scelta è sempre stata e sempre sarà la Juventus».

Per un portiere che si allontana, uno che si avvicina, anzi no: è arrivata sulla pagina ufficiale Facebook dell’Inter la smentita alla notizia data da Sky Sport secondo cui alcuni mediatori di mercato avrebbero offerto alla Roma il portiere nerazzutto Julio Cesar: «L’Inter non offre i propri giocatori – si legge nella nota -. Mai. Semmai riceve richieste». Eppure proprio all’Inter pare esserci chi da sempre sogna la Roma: si tratta di Thiago Motta, centrocampista brasiliano ma di passaporto italiano, già convocato da Prandelli. A svelarlo è stato il suo agente, Dario Canovi: «Non so se rimarrà all’Inter, lo accerterò nei prossimi giorni – ha detto -. L’Inter forse non si rende conto fino in fondo del valore del giocatore. Non nascondo che giocare nella Roma sia sempre stato il suo sogno. Lui viene da San Paolo, conosceva bene la Roma di Falcao e Cerezo. E poi è un grande ammiratore di Totti e De Rossi, alcuni giorni fa mi parlava molto bene di Aquilani, che aveva visto spesso quando giocava proprio nella Roma. La sua ammirazione per la Roma è quella di un appassionato di calcio. Roma è una grande piazza, senza ovviamente togliere niente all’Inter, grandissima società. Guadagna troppo? Non più di tanti altri giocatori di cui si parla. Il costo del cartellino invece dovrebbe stabilirlo l’Inter ».

Tutto fermo sul fronte Hernandez. Ieri Zamparini ha ribadito l’incedibilità dell’uruguagio, mentre il suo agente Vincenzo D’Ippolito ha ammesso la possibilità di una trattativa per portarlo alla Roma: «In questo momento la trattativa è ferma, attendiamo novità. Allo stato attuale, il giocatore rimane al Palermo».

Capitolo giovani. Reduce dall’esperienza in prestito al Bari, chiusasi anzitempo per colpa di un infortunio, Stefano Okaka attende di conoscere il suo futuro: «Lui ha un altro anno di contratto con la Roma – ha detto il suo manager Giampiero Procetta -, è un 89’ che può far parte del progetto. A breve ci incontreremo con la Roma per chiarire tutto». Tutto da decidere anche il futuro di Andrea Bertolacci, dopo l’ottima stagione nel Lecce di De Canio, che però ha deciso di lasciare la squadra salentina: «Non so quando si metteranno d’accordo, io sono in prestito con diritto di riscatto a favore del Lecce e controriscatto per la Roma – ha spiegato il centrocampista -. Da tifoso il sogno è la Roma, ma non mi considero più un giocatore da giovanili, quindi vorrei provare a ritagliarmi dello spazio. De Canio per me è stato determinante. Andare con lui? Mi farebbe piacere, vediamo».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy